domenica 13 gennaio 2019

VINCENZO INCENZO, online il videoclip "DAL PAESE REALE" nuovo singolo estratto dall'album CREDO

Online al seguente link il videoclip di “DAL PAESE REALE”: https://youtu.be/tWeBK1VGzwY Il brano è estratto da “CREDO” (Tattica s.r.l.), album d’esordio del cantautore romano, uscito lo scorso 19 ottobre e disponibile in tutti i negozi e piattaforme digitali. Da oggi, “DAL PAESE REALE ” sarà anche in rotazione radiofonica.

“C’è una misteriosa entità, di cui tutti si riempiono la bocca - spiega Vincenzo Incenzo - ; è il Paese reale. Un versante ormai parallelo e onirico, che più viene nominato e più si allontana. La propaganda ha schiacciato definitivamente la realtà. Èlite e gente comune vivono in universi ormai distanti, non si incontreranno più.
Dall’alto, con un martellamento mediatico ossessivo, ci hanno detto quali sono le nostre priorità e quali i nostri nemici. Ma dentro di noi qualcosa non quadra. Il cuore e la testa ancora hanno ancora memoria, desideri, passioni. Provare a dire la verità, almeno a se stessi, è l’unica rivoluzione ancora possibile.”
  
Una canzone anomala, che demolendo il linguaggio mediatico corrente, denuncia lo stato confusionale in cui versa l’Italia in queste ore, dai migranti in mare alla crescita della violenza politica, dalle lobby economiche al vuoto culturale, dalla disoccupazione alla guerriglia urbana. Il brano si tinge di codici musicali progressive, con un intervento straordinario alla tromba di Fabrizio Bosso, e con una sorprendente tessitura di cori curata da Renato Zero, produttore dell’album.
                                                                                                                                                                                                                         
Un video visionario, romantico e politico, in cui un cantante pazzo, simbolo della minoranza, cerca di articolare il suo dissenso affiancato da una band di pappagalli, metafora dei replicanti che il Sistema diffonde. La sua anima inquieta si ribella, esce dal corpo. Grida. Un sicario ingaggiato dal Sistema deve sistemare la faccenda. Introducendosi furtivo nel teatro dove la band sta suonando, presenta la sua arma di distruzione: non una pistola o un fucile ma uno smartphone, il vero elettroshock del nostro tempo.
L’irresistibile tentazione di un selfie scatena un finale sorprendente e inaspettato.

Regia & editing: Luca Bizzi
performer: Martina Grilli
band: Alessandro Colapicchioni (guitar), Leo Marchi (bass) Gianluca Coccia (drums)
killer: Umberto Bravo

make up: Carmen Fagnani
outfit Vincenzo Incenzo: Officine Ferri

Questa la tracklist dell’album “CREDO: “Je suis”, “La mia canzone per te”, “L’elefante e la farfalla”, “Prima di qualunque amore”, “Pensiero unico”, “Il primo giorno dell’estate”, “La canzone che sta passando”, “Cinque giorni” (guest Renato Zero), “I nemici dell’amore”, “L’acrobata”, “Dal Paese reale”, “Salutami l’amore – intro”, “Salutami l’amore”.

ph-Roberto-Rocco


VINCENZO INCENZO nasce a Roma da famiglia di musicisti.
Dopo la laurea al Dams inizia il suo percorso di autore, arrivando a scrivere e a collaborare con alcuni dei più grandi artisti del panorama musicale italiano: Renato Zero, Armando Trovajoli, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Sergio Endrigo, Premiata Forneria Marconi, Michele Zarrillo, Franco Califano, Ornella Vanoni, Patty Pravo, Al Bano, Tosca e tanti altri. Nel corso degli anni, molte anche le sue presenze come autore al Festival di Sanremo: tra le altre “Cinque Giorni” (Michele Zarrillo), “Che sarà di me” (Massimo Di Cataldo), “L’elefante e la farfalla” (Michele Zarrillo), “L’acrobata” (Michele Zarrillo), “Il passo silenzioso della neve” (Valentina Giovagnini), “Un altro amore no” (Lorella Cuccarini), “L’alfabeto degli amanti” (Michele Zarrillo) e “Nel perdono” (Al Bano).
Per il teatro scrive i testi dello spettacolo musicale “Romeo e Giulietta - Ama e cambia il mondo”, versione italiana dell’opera di Gérard Presgurvic, prodotta da David Zard, e collabora con Renato Zero alla scrittura e alla regia di “Zerovskij, solo per amore, presentato anche in versione cinematografica. Scrive e dirige i musical “Diana & Lady D” e “Rosso Napoletano”; scrive il libretto e le liriche di “Dracula Opera Rock” su musiche della PFM, prodotto da David Zard. Cura la versione italiana delle canzoni di Cole Porter in “Vacanze romane, riconosciuta come versione ufficiale dalla Cole Porter Society. Scrive canzoni per lo spettacolo di Alessandro Siani e Christian De Sica “Il principe abusivo”. Nel 2014, è direttore artistico della mostra “ZERO” dedicata a Renato Zero.
Vincenzo Incenzo è anche autore di libri: “La partitura infernale, eventi sonori nelle bolge dantesche” (Fonopoli), “Il Sorriso d’avorio d’una ragazza d’ebano” (LietoColle), “Cinema mundi” (LietoColle), “La canzone in cui viviamo” (No Reply), “Valentina Giovagnini tra vita e sogno” (Zona), “#Romeo&Giulietta nel Duemilaniente” (No Reply), “ZERO” (Tattica). Tra i vari riconoscimenti riceve due volte il Premio Lunezia, il Premio SIAE Autori, il Premio Giffoni Film Festival e il Premio Internazionale di Poesia Alfonso Gatto.
VINCENZO INCENZO E’ SUL WEB E SUI SOCIAL