venerdì 21 dicembre 2018

Il duo Dissociative presenta il nuovo album "Ice cream". L'intervista

Dissociative sono un duo ironic/punk/folk/rock nato a Liariis di Ovaro (quota 700 s.l.m, middle of nowhere) a giugno 2017.
Tra un caffè e un altro hanno pensato di smettere di bere caffè e fare qualcosa di più produttivo! Iperproduttivi, hanno già pubblicato due dischi (Tropical Island, Classic videogame). Oggi arrivano alla pubblicazione del nuovo album. Un disco che è vicino a suoni e vibrazioni che possono ricordare i Green Day, Nirvana Blood hound gang o Weezer, ma tutto rivisto in chiave elettrica molto particolare. Basso devastante, propensione al pop sfrenata, e chitarra voce e batteria volutamente sblilenche ed alcoliste. Semplicemente bello da ascoltare, senza avere pretese di rivoluzionare il mondo rock.
Parlateci del nuovo album... che impronta avete voluto dargli?
Che domanda difficile.. possiamo dire a chi ci siamo ispirati più che altro. Un mix tra i Green Day i weezer i Nirvana i Sex pistols con testi ironici alla bloodhougang
Cantanti di riferimento?                                         
Billy Yoe dei Green Day, Kurt Cobain, Jonny Rotten, Serj Thankian, Daron Malakian, Gimmy Pop.
Qual è l’esperienza lavorativa che più ti ha segnato fino ad ora?            
Boh, nessuna .. la musica è una passione.. 
Invece quella mai fatta e che ti piacerebbe fare?                                   
Mi piacerebbe suonare al Bizzarre festival..
Progetti futuri? un tour?        
Progetti futuri continuare a fare musica punk magari con qualche sfumatura più originale e particolare. Il tour di questo disco partirà il 24 dicembre 2018 terminerà a ottobre 2019. Poi ci fermeremo per registrare il nuovo disco.