lunedì 19 novembre 2018

Fattitaliani intervista la camaleontica Resy Kisha: Fare l'attrice ti fa conoscere per ciò che sei come persona al di là del fisico.


di Laura Gorini - È attualmente in rotazione radiofonica il pezzo “Lamborghini No yo soy” (video) di Resy Kisha feat Morena and Milk and Coffee. La Kisha, modella e attrice, ci racconta durante questa veloce chiacchierata, delle sue ultime esperienze in Tv a livello attoriale.

Resy, quando e in che modo ti sei avvicinata al mondo dello spettacolo?
E' circa dieci anni che frequento il mondo dello spettacolo. Ho mosso i primi passi in esso presentando vari show e solo in un secondo momento mi sono avvicinata all' universo cinematografico grazie a una partecipazione al concorso di bellezza e di talento Miss Cinema: tramite esso ho vinto una borsa di studio presso la prestigiosa scuola di Cinema e di Teatro Acting Shot-It.
Come sei approdata sul set di “Non dirlo al mio capo 2” e di “Don Matteo 11”?
Partecipando ad un provino. Con un po' di fortuna sono stata presa per un piccolo ruolo come segretaria. Sai, ero molto emozionata! Mentre ero sul set di “Non dirlo al mio capo 2” cercavano una ragazza con le miei stesse tipologie per la fiction “Don Matteo 11”. Mi sono presentata e mi hanno presa pure lì.
Che esperienze sono state per te, Resy?
Lavorare come prime esperienze dopo la scuola con dei professionisti come Nino Frassica,Vanessa Incontrada e Lino Guanciale etc, è stato un onore oltre che una grandissima emozione per me.
Tu sei sia modella sia attrice. A livello professionale quali differenze sostanziali ci sono tra le due professioni?
C'è molta differenza. Fare la modella o fotomodella è un bellissimo lavoro ma per farlo fai leva sul fattore fisico. Invece fare il lavoro dell'attrice è ben altro: difatti per svolgerlo bene lo studio è fondamentale, e soprattutto ti fai conoscere per ciò che sei come persona al di là del fisico.
Ma perchè- secondo te- oggi quasi tutti i giovani vogliono sfondare in Tv e al Cinema?
Io credo che la colpa sia della nostra società. Sembra tutto focalizzato sulla fisicità e sul successo in Televisione e nel Web, oltre che nel Cinema.
Ma il vero successo che fa differenza al mondo d'oggi lo possiede chi studia, chi è laureato e chi ha le idee chiare per un futuro, oltre che un lavoro che ti realizza. Insomma: ok il Cinema, ok la Tv ma con criterio!

credito foto: Michele Simolo