lunedì 1 ottobre 2018

L'artista Miky Degni su Ivan Cattaneo: sempre avanti nel pensiero, nella musica e nell'arte

L'artista Miky Degni, che in questo periodo si sta godendo il successo del suo primo libro “Aforismi Ubriachi. Dipingo col vino perché l'inchiostro non lo reggo” (Trenta editore), ha più volte intrecciato la sua strada con quella di Ivan Cattaneo.
I due, infatti, hanno in comune non solo la passione per l'arte pittorica, ma anche la gallerista ovvero Eleonora Tarantino (che è anche una ex discografica).
“Ho avuto il piacere di conoscere Ivan negli anni '80, nella Milano da bere. Allora c'era un grande fermento creativo tra moda, musica e arte. Io ebbi il privilegio casuale di assistere mentre stava componendo Polisex sul divano di casa sua. È sempre stato avanti nel pensiero, nella sua musica e anche nell'arte, visto che è anche pittore” - dichiara Miky Degni, che sta seguendo anche la sua avventura al GF VIP (dove è al centro delle polemiche per via di una frase sessista pronunciata all'interno della Casa) - “Non mi stupisce la sua spontaneità all'interno del Grande Fratello. Lui è così al naturale. E anche la sua foto sotto al mio quadro 'Supporta gli artisti viventi, quelli morti non ne hanno bisogno' è un esempio di genuina spontaneità”.

Foto: Ivan Cattaneo con l'opera di Miky Degni “Supporta gli artisti viventi quelli morti non ne hanno bisogno” (acrilico su tela 120x120)