martedì 16 ottobre 2018

HELLO FUTURE: Chi vuoi essere domani? L’incontro tra giovani e futuro è oggi

Parte da Torino e da Milano il percorso che affronta una delle domande più difficili per i ragazzi che presto si affacceranno sul mondo del lavoro: chi vuoi essere domani? Contribuisce a rispondere “HELLO FUTURE”, il progetto in collaborazione con Cisco, Logotel e TEH-Ambrosetti, con il contributo di IAAD e Open Incet, che indaga scenari inediti sul futuro del lavoro, partendo dalle giovani generazioni.

Quali scenari del lavoro si stanno delineando nei prossimi anni?
Quali nuove professioni vedranno la luce in questi scenari inediti?
Quali sfide ci attendono e con quali competenze potremo affrontarle?

Sono solo alcune domande che si pone HELLO FUTURE: Chi vuoi essere domani? – progetto in collaborazione con Cisco, Logotel e TEH-Ambrosetti, con i contributors IAAD e Open Incet – per capire quale sarà l’evoluzione del mercato del lavoro. Attraverso un percorso esperienziale per ispirarsi, confrontarsi e riflettere sulle professioni di domani, alcune classi di ragazzi tra i 14 e i 19 anni saranno coinvolte in attività di learning, making e sharing per iniziare a muovere qualche passo verso il proprio futuro.
L’esperienza di HELLO FUTURE parte dall’esplorazione di nove scenari che caratterizzeranno i prossimi anni e nove storie di persone che, intuendone lo sviluppo, li hanno messi a frutto creando nuove professionalità e mestieri, come ad esempio l’apicoltore informatico, la digital nomad e la foraging reasearcher e chef. Le storie raccontate costituiscono il contesto e l’inizio dell’esperienza di HELLO FUTURE.
Il percorso proposto ai giovani partecipanti è composto da 4 fasi: ispirazione, confronto, immersione e realizzazione:

Ispirazione - Step 1

Quali sono i 9 scenari? Cosa li identifica? Una riflessione sulle forze che li guidano, un incontro con i protagonisti coraggiosi di storie reali e la produzione di un’opera visiva creativa e giocosa sul proprio mestiere del futuro. Con questo primo step, HELLO FUTURE parte a incontrare i giovani a Torino il 12 ottobre negli spazi Open Incet, in occasione della Torino Design of the City, e a Milano nella sede di Logotel il 17 ottobre nell’ambito della Fall Design Week. Il primo laboratorio pilota di inspiring vede la partecipazione di cinque scuole superiori di Torino e Milano dove i ragazzi si confrontano e lavorano immaginando un identikit di ipotetico mestiere del futuro partendo dagli scenari e dalle storie raccontate. Ogni gruppo si mette alla prova con una presentazione del proprio lavoro. Alla fine le opere di tutti sono messe in mostra all’interno dello spazio espositivo.



Confronto - Step 2

Un gioco di gruppo per ricostruire i momenti principali delle nove storie, riflettere sulle scelte che hanno portato i protagonisti a iniziare nuove avventure professionali e chiedersi come individuare questi momenti nella propria vita per affrontarli in modo consapevole, lungimirante e positivo.



Immersione - Step 3

Dall’analisi dell’ambiente circostante, tutte le domande necessarie per risolvere i bisogni e cogliere le opportunità, sperimentando la condivisione di idee e prospettive diverse. Con un obiettivo: confrontare e valutare soluzioni alla base di un “concept” finale.



Realizzazione - Step 4

La creazione di un prototipo, l’organizzazione di un evento: dal concept a un progetto che generi valore concreto da condividere con la comunità locale e la città. Come si pianificano le attività gestendo tempi, costi e risorse esterne?
HELLO FUTURE è un percorso di riflessione ed esperienze in cui i giovani partecipanti sperimentano attività non convenzionali, attivano nuove chiavi di lettura della realtà, allenano competenze e sensibilità cruciali per il futuro e sviluppano una nuova apertura mentale. Perché il futuro è un viaggio a destinazione aperta. Che è già iniziato.

              Hello Future, un progetto in collaborazione con Cisco, Logotel e TEH-Ambrosetti, con il contributo di IAAD e Open Incet (www.hello-future.it)