sabato 20 ottobre 2018

Ether, Dinner dopo la proiezione del film a Casa Coppelle: fra i presenti il regista Krzysztof Zanussi

Dopo la prima del film Ether alla Festa del Cinema di Roma, cena di stelle a Casa Coppelle, l'elegantissimo locale di atmosfera d’antan italo-francese nel cuore della Capitale a due passi dal Pantheon. 

Ospiti del produttore Giuseppe Lepore nel dinner organizzato dal press agent Emilio Sturla Furnò, erano presenti il regista del film Krzysztof Zanussi, Leone d'oro per il film L'anno del quieto sole (1984),  Paolo Spina - co-produttore Italia di Ether assieme a Lepore -  Simone Petralia e Sara Cardinaletti, Gianni Rosato, Mauro Capece e Corinna Coroneo Angelo Braidotti, Olstap Vakulyuk, Karolina Porcari, Martina Valentini Marinaz, Fanny Cadeo, Ludovico Fremont con la moglie Simona, Stefano Manca (di Pino e gli anticorpi/Colorado Cafè)
Sotto l'occhio attento dell'art director del locale Rachelle Guenot, al lungo tavolo imperiale illuminato da luci soffuse, tra quadri antichi e preziose tappezzerie, si è brindato alla successo della prima del film ambientato durante la prima guerra mondiale, che racconta la storia di un medico militare dell'esercito imperiale asburgico che conduce esperimenti per arrivare a controllare le persone.  
Lungo scambio di opinioni tra il regista Zanussi e Fremont, mentre Stefano Manca racconta il suo ultimo impegno televisivo a Fanny Cadeo, in procinto di ripartire con il tour teatrale "Mamma, ieri mi sposo" dove  in scena con Sandra Milo.
Apprezzatissimi gli gnocchetti con ragù di coniglio e il trittico di dolci alla frutta e tiramisù.