lunedì 1 ottobre 2018

Blogmeter: le social Eccellenze di Milano

Nell’analisi svolta da Blogmeter, dedicata alle realtà che rappresentano la storia e la cultura di Milano, sono cinque i brand che brillano maggiormente: l’Inter, il Duomo, il Corriere della Sera, Esselunga e il Politecnico

Questo mese la Top Brands di Blogmeter è dedicata alle Eccellenze di Milano, ovvero a quelle realtà che rappresentano la storia e la cultura di Milano. La classifica è stata presentata in anteprima assoluta all’evento Open Night – A tu per tu con la ricerca, tenutosi lo scorso venerdì 28 settembre nella splendida cornice del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano. In questa edizione sono state analizzate le performance di tutte le pagine ufficiali Facebook, Twitter e YouTube delle principali aziende, soggetti ed enti che rappresentano la cultura e la storia milanese.
Di 69 realtà prese in esame sono stati dapprima evidenziati cinque settori di riferimento (Cultura, Editoria, Industria, Istruzione, Sport) dopodiché, per ognuno di essi è stato decretato un vincitore, ovvero colui che ha raccolto il maggior numero di interazioni totali (escluse le views di YouTube) nel periodo dal 1° aprile al 30 giugno 2018. Ricordiamo che nell’analisi svolta da Blogmeter sono state valutate anche le performance relative al total engagement per i cinque brand risultati primi per total interactions.
Nello Sport vince l’Inter
Lo Sport è forse il settore più atteso, quello che più appassiona gli utenti dei social. Ad aggiudicarsi il podio, con una cifra da capogiro, è la squadra dell’Inter che totalizza un engagement pari a 8,7 milioni, oltre il doppio rispetto al Milan che raccoglie 4,1 milioni di interazioni nel trimestre analizzato. Tra gli hashtag più utilizzati dalla squadra nero-azzurra spiccano #InterIsHere e #ForzaInter, che sono risultati essere i più coinvolgenti per i “social tifosi”.
Nella Cultura spicca il Duomo
Nel settore Cultura, la medaglia d’oro spetta al Duomo di Milano che con 15 mila interazioni totali si dimostra ancora una volta il vero simbolo culturale della città meneghina. Il post che ha ricevuto più apprezzamenti, pubblicato sulla pagina Facebook della cattedrale, è uno splendido scatto notturno del Duomo completamente illuminato.
Nell’Editoria Il Corriere della Sera supera la “Rosa”
Il primo premio nel settore Editoria va al Corriere della Sera, il quotidiano fondato nel 1876 da Eugenio Torelli-Viollier (a Milano). Il giornale di Via Solferino ha totalizzato un engagement da record: ben 6,4 milioni di interazioni, superando anche la Gazzetta dello sport, che ha invece raccolto 3,1 milioni di interazioni. Tra i canali social più utilizzati dal Corriere svettano Twitter e Facebook, benché sia su quest’ultimo che si concentra la quasi totalità delle interazioni, risultando quindi il canale “più coinvolgente”.
Nell’Industria si fa largo Esselunga
Esselunga, il supermercato milanese fondato nel 1957, si aggiudica il primo posto della classifica dedicata al settore Industria. La comunicazione social, divertente ed originale, fa guadagnare ad Esselunga un total engagement pari a 128 mila e oltre 106 mila new fans, sui suoi canali Facebook e YouTube. A seguire, ma a parecchia distanza, il supermercato meneghino troviamo Fernet Branca e Campari, con un engagement totale rispettivamente di 47 mila e 38 mila interazioni.
Nell’Istruzione brilla il Politecnico
Infine, nel settore Istruzione si aggiudica il primo posto il Politecnico di Milano, che supera gli altri istituti milanesi puntando principalmente sui suoi canali Facebook e YouTube. Con un total engagement che supera le 46 mila interazioni e oltre 580 contenuti social postati nel trimestre di riferimento, il PoliMi si guadagna meritatamente il titolo di università più social della città di Milano