domenica 12 agosto 2018

KAIJU, "Smile Upon The Sea" è il 1° video estratto dall'omonimo album della band

LATINA - Kaiju è l’omonimo album della rock band laziale uscito ad inizio 2018 per Neos Kronos: dal disco è stato estratto il primo singolo e videoclip “Smile Upon The Sea” (qui) diretto da Antonio Zannone. Il video è liberamente ispirato a un noto centro di cura per la salute mentale del Sud Italia, caratterizzato dall'accesso a una spiaggia sul mare dove i pazienti vengono assistiti durante la stagione estiva in un crescendo di situazioni paradossali.

Kaiju prendono il nome dal termine nipponico che descrive i mostri misteriosi generatesi da altri animali investiti dalle radiazioni atomiche, cambiando così forma e dimensioni. Principio che avviene anche nella formazione nata dalle ceneri dei De Void, rinata nel 2017 come Kaiju con rinnovata ed ampliata energia creativa. 
La band formata da Ivan “Gojira” Franzini (voce/chitarra), Gianluca “Mosquito” Merenda(chitarra), Antonio Void” Colaruotolo (basso), Augusto Snakeseater Bortoloni (batteria) propone un inedito mix tra hard rock, progressive, funky-fusion e i ritmi, le melodie e i linguaggi mediterranei. I brani, nati dalla mente di Gojira (Voce e compositore della band), poi sviluppati dal resto della band, sono un amalgama degli ascolti di cui ogni componente ha goduto parallelamente l’uno dall’altro:  dal Jazz al blues, dal rock classico al metal, dalla musica etnica estera a quella italiana. Ogni brano racconta di una storia diversa che metaforicamente rappresenta la vita reale, i suoi difetti e le sue difficoltà. I vari personaggi (per la maggior parte di pura fantasia) che si susseguono nei vari brani non sono altro che la rappresentazione metaforica di varie categorie di individui realmente rappresentativi della società moderna occidentale e non. Dieci brani tra cui spicca la title track o le più esplicite “Italy’s a Bitch” e “Clam Academy” e la trascinante “Smile Upon the Sea” scelta come primo singolo.
Cenni biografici / Dopo aver riscosso consensi in vari festival italiani e dopo la pubblicazione dell’album “Wahed” (Oinè Records, 2006), i De Void interrompono la loro attività fino a qualche anno dopo, quando il leader Ivan Gojira Franzini e il bassista Antonio Void  Colaruotolo decidono di riformare un combo per ripartire da dove i De Void si erano fermati e ampliare ancor di più la loro idea di crossover musicale. La band assume una nuova identità: i Kaiju, che pubblicano ad inizio 2018 il primo album omonimo della band, disponibile sui principali digital store del web.
Tracklist: 01.Kaiju, 02. Social Mosquito’s Tune, 03. Self Aftermath, 04.Unavoidable, 05. Italy’s a Bitch, 06. Clam Academy, 07. Smile Upon the Sea, 08. Tyra, 09. Abdul’s Voyage, 10. La vie en beige. www.facebook.com/KaijuItalia/ Follow Spotify: https://goo.gl/WVtjJF
Buy /Listen Album: iTunes > https://goo.gl/q3ofKD  | Spotify > https://goo.gl/5A8nZg | Amazon Music > https://goo.gl/Jyf6b7 | Google Play > https://goo.gl/Y46Gwx | Tim Music > https://goo.gl/UtRtW4  | Deezer > https://goo.gl/MBXKzD