giovedì 2 agosto 2018

Bologna, il Cinema a costo zero e per tutti

Il Cinema Ritrovato, che la Cineteca di Bologna promuove da oltre 30 anni, è il festival a cui gli amanti del cinema da tutto il mondo non possono mancare.

Nove giorni di film (23 giugno-1 luglio), dal mattino a notte fonda: una macchina del tempo e dello spazio che attraversa l’intera storia del cinema fin dalle sue origini, riscoprendo capolavori perduti, restituendo l’originaria bellezza delle immagini grazie ai nuovi restauri.
Il Festival “Il Cinema ritrovato” si svolge all’interno della manifestazione “Sotto le Stelle del Cinema”, 56 serate dal 18 giugno al 15 agosto con film classici a partire dalla presentazione di Giuliano Montaldo del nuovo restauro di Sacco e Vanzetti, passando per retrospettive dedicate a Billy Wilder, Milos Forman, la commedia di Sordi, Monicelli e Troisi, il musical e il cinema di Martin Scorsese. Tra le altre cose, Raffaella Leone presenterà C’Era una Volta il West per i 50 anni del film ed Emi De Sica presenterà il restauro di Ladri di Biciclette.
Ma non parliamo di manifestazioni riservate agli addetti ai lavori bensì per tutti. E’ una opportunità che si offre soprattutto ad alcune fasce di abitanti come gli anziani, che non possono permettersi l’esborso economico di una vacanza e per cittadini che in altrimenti trascorrerebbero la loro estate relegati in casa, senza una motivazione di svago. Così si può trascorrere qualche serata in compagnia di gente della stessa città. Possono dialogare e talvolta diventare amici, alla luce degli stessi gusti che queste belle iniziative fanno scoprire. Così, ad una certa ora del pomeriggio inoltrato, si va in centro, per gli anziani senza pagare l’autobus, si guardano le vetrine con oggetti che non sono alla portata di tutti ma che, comunque, deliziano gli occhi e fanno sognare. Dopo una  piccola consumazione, ci si siede in Piazza Maggiore o meglio conosciuta come Piazza Grande per merito di Lucio Dalla e  sull’immenso schermo appositamente approntato, iniziano a dipanarsi le immagini  di film che hanno fatto la Storia del Cinema Italiano. E’ inevitabile per gli anziani, un ritorno seppure mentale ai periodi della loro vita legati a quelle storie. Piazza grande diviene, punto d’incontro, storie e memorie, storia delle tradizioni e gratitudine per potere essere partecipi quindi rivivere un passato rimesso a nuovo. Ospite della Manifestazione quest’anno è stato Martin Scorsese. Il  regista ospite della Cineteca di Bologna sabato 23 giugno per la conversazione inaugurale della XXXII edizione del festival Il Cinema Ritrovato e la proiezione in Piazza Maggiore del classico messicano, restaurato dallo stesso Scorsese, Enamorada.La presenza di Martin Scorsese al Cinema Ritrovato sigilla un rapporto di lunga data tra il regista e la Cineteca di Bologna, costruito negli anni attraverso un dialogo continuo sul valore del patrimonio cinematografico e sull’importanza della sua preservazione, culminato con i numerosi restauri dei capolavori della storia del cinema. E’ bello e meritorio che Bologna,una città, tra le più  belle d’Italia, in un momento storico di notevole difficoltà, si stringa con iniziative solidali con i suoi cittadini meno abbienti ed offra loro la possibilità di sognare senza nessun costo.
Caterina Guttadauro La Brasca