sabato 23 giugno 2018

The Road Connection a Fattitaliani: noi siamo lo strumento che suoniamo. L'intervista

Tornano i The Road Connection con il disco "Zero" che rappresenta una nuova consapevole maturità della band romana, “una famiglia ancor prima di fare musica” come dichiara il frontman e songwriter del gruppo  Lorenzo Cortoni.

La band è composta da Lorenzo Cortoni (voce, chitarra), Emiliano Caivano (chitarra), Francesco Rametta (basso e voce), Lucky Gargiulo (hammond) e Mirko Teodori (batteria). L'intervista di Fattitaliani.
"Zero" esce a due anni di distanza da "Movin": in che cosa si percepiscono le affinità e le divergenze fra i due lavori?
L'affinità col disco precedente è data dal fatto che che si sente che l'autore delle canzoni, soprattutto dei testi, è la stessa persona, il nostro cantante Lorenzo, quindi d questo punto di vista c'è una forte continuità. La differenza è data dal fatto che, soprattutto a livello di arrangiamento, è un lavoro molto più corale. A differenza del precedente lavoro, le canzoni sono arrivate in sala prove molto "grezze", una versione solo voce e chitarra e tutti insieme abbiamo lavorato all'arrangiamento, tirando fuori un suono più aggressivo rispetto al lavoro precedente.
Il titolo "Zero" rimanda a un nuovo inizio?
Beh sì, si può vedere anche in questi termini, in due anni sono successe tante cose, non ultima la decisione di autoprodurre questo disco mettendoci completamente "in proprio" quindi sì, è u nuovo inizio.....e il brano ZERO, che chiude il disco è un pezzo favoloso (attimo d'auto compiacimento, ride) e anche questo basterebbe per dare il titolo al disco
E il nome del gruppo che cosa vuole esprimere della vostra identità?
Il nome del gruppo, vuole essere, per tutti quelli che ci ascoltano, un invito ad unirsi alla strada della band, a venire insieme a noi in un viaggio fatto di musica, per vedere insieme dove ci porterà.
Essere amici oltre che colleghi, non potrebbe a volte costituire un ostacolo nella creatività e nella condivisione di un progetto?
Sicuramente capitano discussioni, anche parecchio accese, ma poi si prendono gli strumenti, si suona e i problemi passano.
Quanto ciascuno di voi assomiglia allo strumento che suona?  
Noi SIAMO lo strumento che suoniamo, ognuno di noi suona da talmente tanto tempo con una passione enorme tanto da diventare tutt'uno con lo strumento soprattutto sul palco ovviamente. Quando ti avvicini ad uno strumento, finisci sempre per "imbracciare" quello che ti assomiglia di più.
Chi è il vostro pubblico?
Ci piace pensare che il nostro pubblico, siano tutte quelle persone che hanno voglia di divertirsi e di lasciarsi andare col rock 'n' roll e comunque una musica semplice, diretta  e senza troppi fronzoli e chiunque abbia voglia di "viaggiare" con noi è il benvenuto. 
Come promuoverete il disco?
Suonando Live il più possibile: siamo una "live band" ed il modo migliore per farci conoscere è quello di suonare dal vivo. Giovanni Zambito.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Biografia

The Road Connection nasce nel 2008 come progetto musicale fondato sulla convergenza e l’incrocio delle esperienze musicali maturate dai componenti, che dà vita a uno stile nuovo e costruito sull'armonia delle diversità.

Il gruppo inizia il suo percorso musicale come tribute band dei Credence Clearwater Revival, in un momento storico in cui la Capitale dimostra grande apprezzamento per questo genere di performance live divenendo presto un riferimento per coloro che amano le cover e ottenendo un successo sempre crescente nei più importanti locali di Roma, come il Geronimo’s e il Big Mama.
La sinergia nel gruppo, attualmente composto da Lorenzo Cortoni (voce e chitarra), Emiliano Caivano (chitarra), Francesco Rametta (basso e voce), Lucky Gargiulo (hammond), Mirko Teodori (batteria), complice anche la loro grande amicizia, cresce e inizia a contaminare con originalità e creatività gli arrangiamenti e le esecuzioni live durante i concerti.
Da questa energia scaturisce naturalmente l’esigenza di comporre e suonare musica inedita, in un clima di condivisione e di libera espressione musicale tra tutti i componenti: nasce cosi “Movin’”, scritto e composto da Lorenzo Cortoni, ma arrangiato e realizzato con il contributo di tutta la band.
Movin’” rappresenta per The Road Connection una ri-nascita, intesa come unione e realizzazione del loro modo di vivere e fare musica: un andare verso qualcosa di nuovo e di inaspettato, raggiunto con la consapevolezza delle proprie origini e dei propri punti di partenza.
Da Movin’ emerge la volontà di continuare un percorso insieme, emerge l’idea della condivisione, del viaggio, del lasciare a chi ascolta qualcosa di sé, per coinvolgere integralmente nella meraviglia del fare musica.
A due anni dall’uscita di “Movin’” tornano con un nuovo album che segue naturalmente il percorso iniziato nel 2014: “Zero”.

Contatti & social

Twitter: @roadconnection
Instagram: theroadconnection