domenica 10 giugno 2018

Terra Madre Salone del Gusto 2018, online le novità del più grande evento internazionale dedicato al cibo

Il programma di Terra Madre Salone del Gusto 2018 da oggi è online e sarà via via aggiornato con tutti gli eventi di questa dodicesima edizione.
Il più importante evento internazionale dedicato alla cultura del cibo, che vedrà riuniti a Torino (Italia), dal 20 al24 settembre, 5.000 delegati da 160 Paesi, oltre 800 espositori, 300 Presìdi Slow Food e 500 Comunità del cibo della rete di Terra Madre,presenta molte novità:
  • Cinque grandi aree dedicate ciascuna a un tema importante, su cui Slow Food interviene con attività, campagne, progetti portati avanti nel mondo grazie alla sua rete di soci e attivisti. Ognuno dei temi rappresenta una questione di carattere globale che Slow Food propone di affrontare con un approccio positivo, basato sull’impegno di tutti. Per questo le aree tematiche si chiamano Food for Change: cibo per il cambiamento è la rivoluzione che vogliamo lanciare, parlando al grande pubblico con percorsi interattivi e didattici, forum, dibattiti e Laboratori del gusto, dando a tutti gli strumenti per cambiare a partire dalle scelte quotidiane. Ecco il programma delle aree tematiche:
                 #foodforchange Slow Meat
                 #foodforchange Slow Fish
                 #foodforchange Semi
                 #foodforchange Cibo e Salute  
                 #foodforchange Insetti
  • Il mercato, le aree tematiche, i forum saranno ospitati all’interno dei padiglioni di Lingotto Fieretutta la città di Torino e l’intera regione Piemonte saranno protagoniste di centinaia di eventi e attività che svilupperanno, con molteplici attori e una grande varietà di approcci i temi che sono al centro dell’agire quotidiano della rete di Slow Food e di Terra Madre. A oggi, sono già oltre 200 le attività del Terra Madre Ineventi organizzati fuori dal Lingotto Fiere ma che sono parte integrante del programma ufficiale, che vede protagoniste realtà attive sul territorio piemontese che sono state invitate attraverso un concorso pubblico a proporre la loro iniziativa. La decisione di costruire un programma partecipato è una scelta coerente con l’intento di Slow Food di aprirsi sempre più al dialogo e al confronto, di stimolare una riflessione sul cibo che mangiamo per favorire il cambiamento delle abitudini alimentari di un numero sempre crescente di persone. 
  • L’Arena di Terra Madre, luogo d’incontro e confronto all’interno di Lingotto Fiere dedicato in particolare a tre grandi comunità all’interno della rete di Slow Food e Terra Madre: gli Indigeni, i Migranti e i Giovani. Con loro, per la prima volta assieme a riflettere sui grandi temi che sono da sempre al cuore del programma di Terra Madre, le questioni determinanti per il futuro del pianeta assumono una dimensione unica, di grande ispirazione anche per chi non è parte di una di queste comunità. L’Arena è uno spazio nel quale il dibattito, aperto al pubblico, assumerà il carattere cosmopolita, democratico e universale proprio della rete di Terra Madre.
Come per le scorse edizioni, non mancheranno Forum e ConferenzeLaboratori del Gusto e Scuole di Cucinaun’area interamente dedicata al B2B, l’Enotecaall’interno dello splendido Palazzo Reale di Torino con i food truck, gliAppuntamenti a Tavola, un grande spazio per le cucine di strada e la birra artigianale, e molte altre iniziative sparse per la città come spettacoli teatrali e reading letterari.