giovedì 14 giugno 2018

MUSICA: TITO SCHIPA JR.- 50 ANNI DI OPERA ROCK NEL MONDO. INCONTRO CON VINCENZO INCENZO ED EMILIO TARGIA


A mezzo secolo di distanza, “Orfeo 9”, prima opera rock al mondo, versione moderna del mito di Orfeo ed Euridice, continua a raccogliere enormi consensi.

Con il provocante titolo “Dylaniato, invento l’opera rock”, Tito Schipa Jr, una delle personalità più originali ed eclettiche del panorama culturale italiano, autore e regista dell’opera, presenta al pubblico un evento straordinario sull’invenzione dell’Opera Rock nel mondo.
Con lui l’autore, compositore e regista Vincenzo Incenzo, che, oltre ad aver scritto per i più grandi nomi della musica italiana, (Dalla, Zero, PFM, Venditti, Endrigo) è tra i massimi esponenti italiani del Musical contemporaneo (Dracula Opera Rock, Romeo & Giulietta, Ama e cambia il mondo, Zerovskij, Diana & Lady D).
A completare la tavola rotonda ci sarà il giornalista e scrittore Emilio Targia, caporedattore di Radio Radicale.
Tito Schipa Jr è stato un precursore assoluto.
Ha concepito e sperimentato per primo la forma “Opera Rock”, dapprima con ”Then an Alley” (1967), costruita su musiche di Bob Dylan, successivamente con “Orfeo 9” (1970), definito dalla critica uno dei 100 eventi fondamentali della musica popolare italiana del 900.
Il doppio album tratto dall’opera è l’unico disco italiano a vendere ininterrottamente da quasi cinquant’anni in tredici edizioni diverse.
La versione cinematografica è stata accolta con entusiasmo alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2008.

Schipa Jr dichiara: “Dylaniato perché senza la mia scoperta dell’arte di Bob Dylan, di cui poi sono diventato anche traduttore per l’Italia, l’idea di creare una nuova forma di melodramma popolare forse non mi sarebbe mai venuta”.
Sarà  presentato il libro di Schipa Jr. “Orfeo 9 – Then An Alley”.

Sarà disponibile il DVD dell’opera (che contiene sia l’opera che il film), e il CD “Dylaniato”, che contiene otto canzoni di Bob Dylan tradotte in italiano.

Nel corso della serata Schipa Jr. interpreterà  una selezione di brani di Bob Dylan nella propria traduzione.

L’evento è stato promosso da Tito Schipa Jr. e dall’Upter – Università Popolare di Roma -  e organizzato da Nomos Value Research in collaborazione con WellSee.