venerdì 1 giugno 2018

Logotel: il service design per il retail in Cina

Logotel anche quest’anno in Cina per immaginare e co-disegnare insieme a oltre 60 tra imprenditori, manager e designer l’evoluzione dei servizi nel retail del futuro. Incontro organizzato da Poli.design con la Lantao Academy di Pechino.

Al via un nuovo appuntamento all’interno della collaborazione che Logotel ha avviato con lo Specializing International Executive Master in Design Strategy and System Innovation del Poli.Design - Politecnico di Milano in collaborazione con l’Istituto LanTao Culture Development di Pechino. Dopo il workshop che si è tenuto in Logotel nella sede di Milano ad aprile - a cui hanno preso parte 30 designer, architetti e businessman cinesi - e dopo le esperienze degli scorsi anni a Pechino, Shanghai, Chengdu e Shenzhen, Logotel torna in Cina a Hangzhou, per portare l’approccio del service design applicato al sistema retail.

Questa volta Cristina Favini, Strategist e Manager of Design di Logotel, si è confrontata con oltre 60 tra imprenditori, manager e designer, con cui ha condiviso riflessioni e metodologia per sviluppare servizi di nuova generazione. “Le persone nella loro vita ricercano ed esplorano esperienze. Un’esperienza e quindi un servizio possono avvenire ovunque, in qualsiasi spazio e tempo. I Brand devono offrire prospettive, possibilità e sostegno ai loro clienti, proporre un’offerta più ricca non solo quantitativamente più ampia - in termini di prodotti, servizi e contenuti - ma anche verticalmente più complessa - afferma Cristina Favini - il rischio oggi è qual è? È la “finta singolarità”: progettare un servizio standard, uguale a tanti altri, indifferenziato, per scambiare il cliente come target da presidiare o barattare come merce. Diventa cruciale, quindi per aziende e progettisti sviluppare in futuro servizi che abbiano un reale impatto positivo e di senso per le “singole” persone, che propongano visioni originali e arricchiscano il loro vissuto e quello delle loro di comunità. A Hangzhou è stato interessante confrontarci su come il design è un enzima straordinario, portatore di nuove prospettive, nuovi approcci e sensibilità per gestire una complessità emergente e tradurre i progetti in esperienze reali di cambiamento”.

“Peraltro il confronto con la Cina è sempre stimolante – afferma Francesco Zurlo, direttore del Master – perché la velocità di esplorazione di nuove opportunità è di misura molto maggiore che in occidente. Il contributo di Logotel, in questo consesso, è speciale: portare la visione e “reason why” per orientare questo processo continuo di ricerca e innovazione.” La Lantao Academy è un punto di riferimento in Cina per lo sviluppo Culturale del Design, e da sempre promotrice della cultura della progettazione presso le imprese e i maggiori studi di progettazione insieme al loro network internazionale.