venerdì 11 maggio 2018

Zurigo, martedì 15 maggio conferenza "Gioia, gaudio e tripudio! L’avventura linguistica dei Disney italiani"

Conferenza della linguista Daniela Pietrini, autrice del volume “Parola di papero” (Firenze, 2008), che parlerà del linguaggio usato nei testi dei fumetti Disney.
Pochi sanno che la maggior parte dei fumetti Disney che circolano in Europa e non solo viene scritta e disegnata in Italia. La vicenda Disney è, a ben vedere, una delle più articolate e affascinanti all'interno della storia del fumetto italiano. Oltre che per la particolare caratterizzazione dei personaggi rispetto ai modelli americani, essa si distingue per le scelte linguistiche che, data la diffusione di “Topolino”, sono entrate nelle case di milioni di famiglie.
Dopo gli studi in lettere moderne alla Federico II di Napoli e un master all’Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna, Daniela Petrini è stata assistente di Edgar Radtke alla Ruprecht-Karls-Universität di Heidelberg, dove ha conseguito il dottorato e, nel 2015, l'abilitazione in filologia romanza. Dal 2016 è supplente di linguistica romanza (italiano e francese) presso la Martin-Luther-Universität di Halle-Wittenberg. I suoi interessi di ricerca abbracciano la lingua del fumetto e dei media in generale, l’italiano e il francese contemporanei, l’analisi del discorso, la sociolinguistica e la formazione delle parole. Ha curato i volumi “Die Sprache(n) der Comics” (2012), “Noio volevàn savuàr: studi in onore di Edgar Radtke per il suo sessantesimo compleanno” (2012) e “Dire la crisi: Approcci linguistici al concetto di crisi” (2017).


Maggiori informazioni Zurigo

Maggiori informazioni Lucerna

Dove e quando:
15.05.2018 ore 18.15, Università di Zurigo, Rämistrasse 71, aula KOL-E-21, Zurigo
16.05.2018 ore 19.30, MaiHof, Weggimattstrasse 9, Lucerna



Informazioni
Data: da Mar 15 Mag 2018 a Mer 16 Mag 2018

Organizzato da : DA di Zurigo e di Lucerna

In collaborazione con : Università di Zurigo e IIC Zurigo

Ingresso : Libero

Luogo:Università di Zurigo e MaiHof di Lucerna