domenica 6 maggio 2018

Palermo, piano di recupero per il fiume Oreto

Arriva una proposta concreta dal MoVimento 5 Stelle: prevede che il 20 per cento dell'imposta di soggiorno incassata dal Comune venga utilizzata per la manutenzione, fruizione e recupero di questi beni ambientali.

di Joey Borruso - Oggi si è tenuto un incontro a Palermo, in via Messina Marine presso "Ecomuseo - Mare Memoria Viva", per fare il punto sulle iniziative da adottare per il fiume Oreto.
"Per il MoVimento 5 Stelle - afferma il consigliere comunale del M5S Igor Gelarda - è stata sempre una priorità la creazione del parco fluviale dell'Oreto e conseguentemente un ente gestore. Oggi durante l'incontro, organizzato da Igor D'India, che aveva proprio come oggetto cosa fare per il fiume Oreto, ho fatto una proposta concreta. Come componente della sesta commissione consiliare che si occupa di turismo - continua Gelarda - presenterò una proposta che preveda che il 20% dell'imposta di soggiorno incassata dal comune venga utilizzata, proprio come prevede il regolamento comunale, per la manutenzione, fruizione e recupero di beni ambientali locali. In 5 anni dall'istituzione della tassa di soggiorno - conclude Gelarda - non è mai accaduto che venisse spesa per questo, ma piuttosto per finalità che io ho fortemente contestato. E questo potrebbe essere proprio un bel inizio per una città che ha parchi e riserve importantissime. Non ultimo appunto quello dell' Oreto, che può diventare, inserito in un circuito complessivo urbano, un polo di attrazione turistica importante".