mercoledì 16 maggio 2018

IIC New York, giovedì 17 maggio Concerto con Musiche di Mario Castelnuovo Tedesco: con Luigi Attademo e Tookah Sapper

Ingresso libero. Prenota qui. Il quarto evento della serie Esilio e Creatività è dedicato ad un musicista anch’egli costretto all’emigrazione verso gli Stati Uniti a causa dalle leggi razziali. Quale modo migliore per ricordarlo che eseguire la sua musica.

Mario Castelnuovo-Tedesco (3 aprile 1895 - 16 Marzo 1968) compositore, pianista e scrittore è riconosciuto quale uno dei massimi compositori di musica per chitarra del Novecento, e vanta quasi un centinaio di composizioni per questo strumento. Nel 1939 emigrò negli Stati Uniti dopo la promulgazione, in Italia, delle leggi razziali, e vi rimase fino alla sua morte avvenuta nel 1968. The Divan of Moses ibn Ezra è una delle sue ultime composizioni e mette in musica una serie di poesie sull'esilio del grande poeta ebreo spagnolo, vissuto a cavallo dell’ XI e del XII secolo.

Mario Castelnuovo Tedesco, The Divan of Moses ibn Ezra, per soprano e chitarra

Introduzione di Tina Frühauf

Luigi Attademo, chitarra

Tookah Sapper, soprano


Luigi Attademo, allievo dell'acclamato chitarrista e compositore Angelo Gilardino, ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali tra cui il "Concours International d'Exécution Musicale (CIEM)" di Ginevra (1995). Tra i suoi insegnanti Giulio Kalmar (conduzione), compositori quali Giovanni Guanti, Dusan Bogdanovic e Alessandro Solbiati, e la clavicembalista Emilia Fadini (musica barocca). Ha pubblicato un libro sull’ interpretazione musicale e collabora con diverse riviste specializzate. Ha lavorato presso l’archivio della Fondazione Andrés Segovia (Linares, Spagna) occupandosi della catalogazione dei suoi manoscritti, rinvenendone, così, alcuni di importanti compositori come Jaume Pahissa, Alexandre Tansman, Gaspar Cassadò e altri.
Attademo ha registrato numerosi CD dedicati alla musica barocca e del repertorio di Segovia. Insegna all’ ISSM Gaetano Donizetti di Bergamo (Italia), ed è spesso invitato come ospite ai Conservatori di Ginevra e Losanna. A partire dal 2010 egli ha condotto seminari e si è esibito presso la Reale Accademia di Musica di Londra.

Tookah Sapper,  soprano Cherokee originaria di Oklahoma City, ha conseguito un Master in Vocal Performance alla Manhattan School of Music. Quest'anno, collaborara e si esibisce con l’ American Opera Projects, di Brooklyn, quale membro del loro Resident Ensemble per la stagione 2017/18 del Composers & the Voice, sotto la direzione di Steven Osgood. Si esibisce, inoltre, anche con i Princeton Singers, sotto la direzione di Steven Sametz, per la stagione 2017/18.
Attualmente risiede a Princeton,  cantore presso San Giovanni Evangelista in Lambertville, accompagna le classi di danza presso la Princeton Ballet School.

Tina Frühauf, Ph.D., musicologa, scrittrice ed organista. Si occupa di ricerche nell’ambito della musica ebraica della diaspora occidentale. Insegna presso la Columbia University e fa parte del corpo insegnante nella facoltà di dottorato del Graduate Center, CUNY; è redattore presso Répertoire International de Littérature Musicale a New York. Ha ricevuto numerose fellowship e borse di studio, le più recenti dalla American Musicological Society, il Leo Baeck Institute e il Memorial Foundation for Jewish Culture.
È autrice di The Organ and Its Music in German-Jewish Culture (Oxford University Press, 2009/2012), della edizione inglese e tedesca della biografia di Salomon Sulzer (Hentrich & Hentrich, 2012) e della raccolta di saggi Dislocated Memories: Jews, Music, and Postwar German Culture (Oxford University Press, 2014). T. Frühauf sta attualmente completando una monografia sulla musica nella comunità ebraiche della Germania dopo il 1945.



Informazioni
Data: Gio 17 Mag 2018

Orario: Dalle 18:00 alle 20:00

Organizzato da : IIC

Ingresso : Libero
Luogo: Istituto italiano di cultura