domenica 20 maggio 2018

BALLANDO CON LE STELLE, UN SUCCESSO CHE CI RACCONTA LA VITA

di Caterina Guttadauro La Brasca - Ieri sera si è conclusa per questa stagione, la tredicesima edizione della fortunata trasmissione di RAI 1 "Ballando con le stelle”. L'attore Cesare Bocci (intervista di Fattitaliani) e la ballerina Alessandra Tripoli hanno vinto questa tredicesima edizione del talent show di Rai 1, condotto da Milly Carlucci. 

L'attore di Camporotondo di Fiastrone e la ballerina palermitana, alla sua prima vittoria a Ballando con le Stelle, hanno prevalso soprattutto sulla favorita della vigilia di quest'edizione, la modella e cantante Gessica Notaro, giunta in terza posizione insieme al partner Stefano Oradei, a pari merito con Giaro Giarratana e Lucrezia Lando (entrambe le coppie sono state sconfitte in semifinale). Cesare Bocci ha sconfitto in finale la coppia composta da Francisco Porcella e da Anastasia Kuzmina, ovviamente, secondi classificati di quest'edizione. Un programma molto fortunato e molto seguito perché è un programma di intrattenimento ma anche una scuola  in un periodo storico in cui tutte le discipline della Danza vengono insegnate a persone di tutte le età che si riyrovano poi nei concorrenti della competizione in cui, peraltro, viene dato spazio anche a gente comune con un torneo all’interno della trasmissione dei VIP. Quest’anno è una edizione speciale e non soltanto perché ha battuto, in indici d’ascolto, la trasmissione delle reti Mediaset “Amici” ma perché all’interno del torneo hanno avuto posto sentimenti forti, coinvolgenti che hanno commosso anche i membri della spietata Giuria.
A giudicare le loro performance, Guillermo Mariotto, Fabio Canino, Ivan Zazzaroni e Selvaggia Lucarelli, capitanata da Carolyn Smith. La ballerina per una notte di questa serata è stata Gina Lollobrigida, icona del Cinema Italiano. Lungo le puntate si è snodata la vita personale di ogni concorrente come è naturale avvenga in un lavoro che si svolge per tre mesi, ogni giorno, richiedendo sacrificio, fatica, infortuni, stanchezza che culminano poiin uno scambio umano di esperienze che fo non sarebbero mai emerse in altri contesti dello spettacolo. L’amore senza resa del Vincitore e della moglie, la vicenda umana di Gessica Notaro che, sfregiata dall’acido per mano del suo ex fidanzato, ha vinto una sua battaglia personale portando in scena la sua forza ed il suo coraggio assieme alle sue ferite ancora  non rimarginate. La freschezza di Nathalie Guetta, la sua autoironia che ha lasciato passare in secondo piano il rendimento delle sue performances. La tanto chiacchierata coppia Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro,  
Per la prima volta nella storia del dance show, hanno dato vita alla 'same sex dance' cioè un ballo di coppia con membri dello stesso sesso, la cui particolarità è che i ballerini possono scambiarsi la guida. Varie volte sono stati attaccati come coppia anomala che, comunque, è arrivata in finale, a dimostrazione che il pubblico ha premiato l’impegno e la forza di avere retto per tante puntate alle provocazioni di esponenti della Giuria. Sono stati i sentimenti a brillare come stelle sulla pista, assieme all’impegno encomiabile di intere squadre di addetti ai lavori, all’orchesta ed ai vocalist che hanno eseguito delle splendide colonne sonore, sulle cui note si snodavano poi le coreografie del ballo. Ancora una volta il garbo e l’eleganza di Milly Carlucci hanno proposto al pubblico uno spettacolo per tutti, impegnato che ha veicolato messaggi positivi come la disciplina, la sana competitività,la prevalenza dei buoni sentimenti sul gossip e la critica spicciola. Complimenti a tutta la squadra dietro le quinte, ai concorrenti, ai maestri, a Milly che si conferma ancora una volta la Signora della TV di Stato.      
Caterina Guttadauro La Brasca