mercoledì 11 aprile 2018

LA MODA SBAGLIATA

Questo articolo ha una sola immagine perché "la moda sbagliata" non si merita alcuna giustificazione.
In ogni lavoro accadono nefandezze, ma le persone, soprattutto le donne non parlano. Abbassano il capo e vanno avanti. 
Io no! Io urlo. La penna è l'arma più pericolosa che possa esistere. 
La scrittura è in grado di elogiare come distruggere. 
Ed ora la mia anima è stata ferita, aggredita. 
Perciò urlerò  più forte che potrò perché anche un guerriero piange ma rimane in piedi e combatte. 
Combatte anche se sul suo viso le lacrime non cessano.
Quindi estraggo la mia spada perché nessuno si deve permettere di ferire tutte quelle persone che in qualsiasi settore lavorino, ci mettono passione, cuore, professionalità, serietà. 
Ora sono io che ho bisogno di "denunciare".
Sarò la voce di chi non riesce, di chi non ce la fa. 
State molto attente/i, non abbassate mai la guardia. Siate inizialmente sempre diffidenti. C'è tempo per dare fiducia.
Mi sono scontrata con la faccia più oscura di ciò che per me è arte ma che per molti è solo un'alcova di ogni genere: la moda.
Io che ho sempre il massimo rispetto per tutti, io che faccio parlare sempre il mio lavoro, il mio stile, il mio essere una Signora anche al di fuori della moda.
Il mio aiutare qualunque persona abbia bisogno di un consiglio. Io che non mi sottraggo mai.
Io che nella mia vita non sono mai voluta entrare in certi "giochi".
Adesso ferita mi rialzo, sfodero la mia spada e combatto una vera guerra che voglio vincere perché, come mi ha detto un gran Signore, le persone perbene prima o poi nella vita devono vincere.
Ho incontrato donne del nulla, donne che si credono delle grandi manager, s'inventano esperienze di vita false. Donne che non sanno nemmeno cosa significhi il termine "Signora" e quando la incontrano la loro invidia riempie talmente il loro corpo privo di un cuore, di un'anima che pensano ingenuamente di riuscire ad umiliarla, distruggerla perché sanno di non valere nulla al loro confronto. Non sanno parlare, non hanno stile, non hanno portamento, non hanno cuore. 
Sono viscide, comprano l'affetto di una notte perché solo con il denaro o false promesse possono ottenere quello che una Signora ottiene semplicemente perché lei un cuore ce l'ha.
E poi si presentano come grandi professioniste.
No, voi non lo siete. Ma come fate?
Ce l'avete scritto in faccia chi siete.
E voi omuncoli, ma come vi permettete di trattare le donne come puttane perché questo è il termine giusto. Nessun infiocchettamento, puttane!
Il mondo è pieno di questo genere di donne che per quattro soldi, una posizione sociale ecc... accettano di tutto, ma proprio tutto.
Ma non fate il passo falso di comportavi così con una Signora. Vi state suicidando. 
Una Signora vi massacrerà perché le parole uccidono più di qualsiasi altra arma.
Avete tutto il mio disprezzo.
Voi donne e uomini siete solo immondizia.
Occorre ripulire l'immondizia.
Fosse per me vi eliminerei all'istante senza alcuna pietà. 
Ed è quello che sto facendo nel mio piccolo. Ma dovremmo essere di più.. Perché vedete certe cose e state zitte/i???
Io sono una Signora al di là della moda e quindi pericolosa perché non ho nessuna intenzione di stare zitta, di subire degli out out, compromessi, letti indecenti.
Io sono uno spirito libero. Questo darà molto fastidio, ma è ciò che orgogliosamente sono.
E siate pur certi che i miei spostamenti professionali sono solo dovuti al fatto che quando sento puzza d'immondizia, io chiudo ogni rapporto lavorativo rischiando sempre tutto in prima persona, perché io lavoro solo con persone come me Signore e Signori .
Sara Tacchi 

link:

instagram saratacchii 

facebook: