martedì 24 aprile 2018

Gli architetti di Zevi: storia e contro-storia dell’architettura Italiana dal 1944-2000

In occasione del centenario della nascita di Bruno Zevi, architetto, urbanista, politico e accademico italiano il MAXXI gli dedica una grande esposizione che si avvierà in data 24 aprile e si protrarrà fino al 16 settembre 2018.

Bruno Zevi nacque a Roma nel gennaio del 1918 e fu noto soprattutto come storico e critico di architettura. Negli anni 70  fu tra i fondatori dell’Istituto Nazionale di Architettura (In/Arch) di cui fu dinamico coadiutore.

Il percorso espositivo, prevede di fornire ampio spazio alla produzione critica e saggistica di Zevi, con un focus sulla sua passione politica, sociale e non da meno al ruolo avuto nella storia dell’architettura del nostro Paese.

La mostra, promossa attraverso la Fondazione Bruno Zevi e curata da Pippo Ciorra e Jean Louis Cohen, espone infatti riviste, libri, manifesti, documenti audio e video del lavoro di Bruno Zevi. Sarà anche occasione di dedicare attenzione ad un punto di vista nuovo sull’architettura italiana dal dopoguerra alla fine del XX secolo,  riscoprendo progettisti di straordinaria creatività che Zevi sosteneva. In esposizione infatti anche altri progetti di 38 tra gli architetti che lo stesso Zevi appoggiava, da Carlo Scarpa a Pier Luigi Nervi, da Franco Albini a Maurizio Sacripanti, da Piero Sartogo a Renzo Piano e tanti altri.

Importanti nella vita professionale di Zava furono anche i suoi legami con i critici d’arte Giulio Carlo Argan, Cesare Brandi e Carlo Ludovico Ragghianti.

E’ prevista la presenza all’opening di Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI, Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura, Adachiara Zevi, Fondazione Bruno Zevi Pippo Ciorra e Jean Louis Cohen, curatori della mostra.

Link:http://www.maxxi.art/

Ester Campese 

Blog: https://campeyblog.wordpress.com/

Sito: http://www.campey.it/

Facebook: https://www.facebook.com/ester.campese.3