venerdì 6 aprile 2018

BABBUTZI ORKESTAR, esce oggi "5", il nuovo EP della balkan rock band accompagnato dal video di Tony Makkeroni. Stasera il via al tour

È in uscita oggi 5, il nuovo EP della BABBUTZI ORKESTAR. Il disco, che segue la pubblicazione di Tzuper del 2016, porta con sé tante novità che accompagneranno l’energico ensemble milanese anche in tour.
Il primo punto di partenza è stato ridefinire la line up della banda, diventata un quintetto, e a seguire la ricerca di un suono più compatto ed aggressivo, senza abbandonare la radice balkan dalle contaminazioni punk e surf. L’altra grande novità di questo EP è che i testi dei cinque brani sono in italiano, evocando così una nuova dimensione, a volte quasi cantautorale.
Le novità non finiscono qui: è disponibile su YouTube il video del primo singolo "Tony Makkeroni". Stasera inoltre al Circolo Ohibò di Milano ci sarà il release party che dà il via al tour italiano. 

Guarda "Tony Makkeroni": https://youtu.be/IfSRNmtVnJc 

TONY MAKKERONI è un brano molto giocoso, volutamente destinato ad un target di ascoltatori esteso, dal bimbo all’anziano. Una canzone che ha la missione di entrare nella testa e nelle gambe degli ascoltatori per non uscirne più, con un ritornello orecchiabile, estivo e ballabile. Il testo ruota intorno alla figura di Tony, un personaggio inventato. La canzone è nata immaginandosi uno pseudo bagnino dai modi goffi e rozzi, ma allo stesso tempo ironici. Tra spiagge, soli ed ombrelloni il vecchio Tony fa conoscere la sua indole bizzarra strofa per strofa, introducendo l’ascoltatore in una dimensione giocosa e circense.

L’idea del video, girato e montato da Alex Sofo con l’assistenza di Emiliano Bianchi, nasce con l’obiettivo di trasportare nel linguaggio visivo l’universo giocoso del brano. A tale scopo sono state coinvolte persone e lavoratori durante le proprie attività quotidiane e sul posto di lavoro. Il video, girato per le strade di Milano, è anche un richiamo all’evasione dalla routine lavorativa e dalla quotidianità metropolitana, che spesso mettono in secondo piano il piacere dell’allegria e delle stravaganze: l’ombrellone diventa simbolo e veicolo con il quale affrontare questa fuga prima di tutto mentale.

5 esce leggermente dal percorso balcanico seguito fino ad oggi dalla BABBUTZI ORKESTAR, per prendere una deviazione che loro stessi definiscono "Crossover da Osteria: una nuova frontiera per la già nota Balkan Sexy Music".

Il risultato è un disco con un suono a tratti più rock rispetto ai precedenti. Nei brani che compongono questo mini album è riconoscibile una ricerca sonora ed armonica che sottolinea un nuovo approccio della band e che prende distanza dalle tradizionali ballate balcaniche. All’interno di 5 è presente inoltre un featuring con le I’m Not A Blonde, che hanno prestato le loro voci per il brano Chiky Chiky.

5 è un nuovo punto di partenza: il quinto lavoro in studio, composto da cinque brani e che verrà suonato da una formazione di cinque elementi.

“5 brani, 5 momenti, 5 follie, 5 danze, 5 strumenti” (Babbutzi Orkestar)



"5" TOUR
6 APRILE – MILANO, OHIBÒ 
21 APRILE – PARMA, SLIVER
24 APRILE – ROSIGNANO SOLVAY (LI), DE FREEDOM FEST 2018
27 APRILE – VITULAZIO (CE), MR ROLLY’S
28 APRILE - CASTIGLIONE DEL LAGO (PG), DARSENA LIVE MUSIC


Crediti video
Brano scritto e suonato da Babbutzi Orkestar.
Girato e montato da Alex Sofo.
Registrato da Antonio Polidoro presso Blap Studio.
Compaiono nel video: Gabriele, Adele, Barbara, Carola, Piera, Diego, Beatrice, Alice, Giusi, Dana, Andrea, Nicola, Max, Sebastiano, Cice, Zoe, Mattia, Rosario, Valerio, Silvia, Lucio, Roberto, Cocorito.

BIO
La BABBUTZI ORKESTAR nasce nel 2007.
Nel 2009 pubblica il primo disco EP dal titolo Babbutzi Orkestar; il disco propone brani dalle sonorità prettamente tradizionali che ripercorrono le radici della musica balcanica. Nel 2011 è la volta di Baro Shero, album più maturo e completo che inizia a valorizzare una nuova anima della banda, sonorità più grintose, a tratti più rock e a volte con la timbrica carismatica della musica punk, ma le ballate rimangono sempre correlate alla musica balcanica.
Nel mese di maggio 2013 esce una compilation per il Guca Na Krasu Fest dove viene selezionato un brano dell'ensemble dal titolo “Bum Bum Boje” (contenuto in Baro Shero del 2011), ad affiancare gli ormai conosciutissimi Dubioza Kolektiv, Boban I Marko Markovic E Magnifico.
Il 2014 segna la nascita di Vodka, Polka & Vina, l’album che mostra la nuova identità della Babbutzi Orkestar, sia a livello di line up che musicale. Un suono nuovo, senza dubbio aggressivo, potente e trascinante, che passa da energetiche ballate a brani con un beat più incalzante. Il tutto condito da tappeti elettronici, fanfare vertiginose e chitarre che spaziano dal surf ad un folk-punk da osteria popolare. Nell’inverno 2013/2014, prima dell’uscita di “Vodka, Polka & Vina”, il brano Mercedes viene scelto da Levi’s per una campagna radiofonica con diffusione nazionale; nell’inverno 2015 esce il singolo Caramella, con cui la band conferma il percorso iniziato con l’ultimo lavoro, fatto di continua ricerca sia a livello di suoni che di composizione.
Il 18 marzo 2016 esce il quarto album della banda ed il secondo di inediti, TZUPER, sulla scia del singolo che l’ha preceduto. Una vera e propria rivoluzione sonora per la banda, ma soprattutto un nuovo modo di fare Balkan. Nel disco collaborano anche Eusebio Martinelli, alla tromba nel brano Walter Mambo; Manuel Ferreira voce ed autore delle parole di La Parada; il rapper latino Francikario, con il suo flow all’interno del brano Crash Day.
Il 6 aprile vede la luce il quinto album dell’ensemble dal titolo 5.
Ha suonato sugli stessi palchi di Shantel, Modena City Ramblers, Dubioza Kollectiv, Boban & Marko Marcovic, Goran Bregovic, Magnifico, Figli di Madre Ignota, Brooklin Funk Essential, Baba Zula, Can Bonomo, Fanfare en Petard, Robert Soko, Kocani Orkestar, Mad Sound System, Ghiaccioli e Branzini, Motel Connection e molti altri. Nei principali festival e club quali Hidrellez Festival ad Istanbul, Alcatraz a Milano, Parco Tittoni a Desio, I am Art Festival in Umbria, Festoria a Saronno, MEI a Faenza, Guca Na krasu a Trieste, Auditorium La Flog a Firenze, Bloom a Mezzago, BalkanbeatsLondon a Londra, Laborbar a Zurigo, Tipi Festival a Bolzano, Balkan Caravan, Magnolia a Milano, End Summer Fest a Varese, Sonic Ballroom a Colonia in Germania, e molti altri oltre a tutte le più importanti piazze d’Italia.

facebook.com/BabbutziOrkestar/
instagram.com/babbutziorkestar