martedì 27 marzo 2018

Presi per il Pil, Lorenzo Fioramonti e "Tutta la verità sul numero più potente del mondo"

Mercoledì 28 Marzo ore 18.00 ad un anno dall'uscita del libro "Presi per il PIL. Tutta la verità sul numero più potente del mondo" (L'Asino d'Oro) l'autore Lorenzo Fioramonti dialoga con Filomena Maggino, Pasquale Tridico e Andrea Ventura. Modera Simona Maggiorelli. Ibs+Libraccio Roma - Via Nazionale 254/255.

Siamo circondati da statistiche sulla crescita economica. Quando sal­gono, tutti a celebrare. Quando scendono, si scatena il panico. Un numero in particolare detta legge nelle società contemporanee: il Prodotto interno lordo (Pil). I governi si inchinano ai suoi dettami, incentivando consumi a ogni costo, anche quando ciò significa la di­struzione dell'ambiente e l'aumento delle disuguaglianze. I media lo osannano come l'indicatore principe del benessere di una nazione. Ma cos'è davvero il Pil? Chi ci guadagna quando cresce e chi ci rimette? Lorenzo Fioramonti svela tutti i segreti del 'numero più potente del mondo'. Quei segreti che molti economisti e politici non vogliono farci conoscere.
Con una narrativa chiara e accattivante, l'autore racconta per la prima volta la storia del Pil e di come i suoi stessi creatori abbiano messo in guardia la politica sull'uso indiscriminato che se ne può fare. Presi per il Pil analizza pioneristicamente le falle, le omissioni e le conseguenze politiche di un modello di crescita che sta distruggendo il mondo.

Lorenzo Fioramonti è conosciuto come “l’economista” del M5S. Il teorico – fra le altre cose – della critica sull’importanza del pil e della necessità di un reddito di cittadinanza. Indicato come ministro dello Sviluppo economico in un ipotetico governo a 5 Stelle è professore ordinario di economia politica e direttore del Centro per lo studio dell'innovazione nella govemance all'Università di Pretoria, Sudafrica. Ricopre varie cattedre per conto dell'Unione europea e dell'Unesco ed è affiliato all'Università delle Nazioni Unite.