venerdì 2 marzo 2018

Mario Bovenzi, "La mia esperienza sul set di Immaturi - La serie"

Mario Bovenzi, ventenne romano, è un ragazzo molto determinato, visto che ha iniziato all'età di 9 anni ad appassionarsi e avvicinarsi al mondo della recitazione. Inizia la sua carriera subito dopo, a 10 anni, recitando nel 34esimo capitolo de I Promessi Sposi in vari spettacoli teatrali a Roma.
Ha frequentato il liceo classico-psicopedagogico e sin dal primo anno ha preso parte a vari corsi di recitazione, dizione, canto e danza, appassionandosi sempre di più al mondo dell'arte. Negli ultimi due anni, ha frequentato la scuola per attori di Rolando Ravello, Antonello Fassari, Alessandro Capone e Massimiliano Franciosa, con l’obiettivo di poter affinare la sua formazione. Il suo percorso professionale ha spaziato anche nel campo della pubblicità con lo spot per la Tv di Stato "My Rai" e continuando nella pubblicità con "I feel CUD", diretta da Brando De Sica.  Nel 2013 è arrivata la sua prima esperienza nel cinema, recitando nel film "Tutti contro tutti" di Rolando Ravello, suo grande sostenitore che lo ha voluto al suo fianco in tutti i lavori da regista, come "Ti ricordi di me?" nel 2014 fino a "Immaturi-La serie" nel 2018. Quest'ultima esperienza è per Bovenzi una delle più importanti, visto che interpreta il personaggio di Luigi Sorti, un giovane ragazzo escluso da tutti e che è disposto a cambiare il suo modo di vestirsi pur di sentirsi accettato. Probabilmente, come rivelato dal regista, è proprio nel suo personaggio che si rispecchia maggiormente perché gli ricorda parte della sua gioventù.
"A 20 anni mi ritengo fortunato di tutto quello che la vita mi ha donato. Il mio mestiere lo si fa per amore e per donare amore agli altri, io di amore da donare ce ne ho tanto e spero di avere le giuste occasioni per condividerlo con gli altri. Devo a Rolando Ravello gran parte della mia esperienza e della mia formazione, non finirò mai di ringraziarlo"-ha dichiarato, con entusiasmo e gratitudine, Mario Bovienzi.