martedì 27 marzo 2018

Libri, "Non devi dormire" 8 storie horror di Giacomo Ferraiuolo. La recensione di Fattitaliani

Buongiorno e bentrovati ;) oggi ho per noi un HORROR, ma mica uno qualunque...

Dopo anni di sfottò da parte di amici e colleghi, mariti mogli, fidanzati e amanti dei colleghi sono riuscita finalmente a leggere il mio primo romanzo Horror…
La frase ricorrente era: << Cri ma dici vero, che te la fai sotto? Sono cose finte>> dissero loro che non avevano mai visto l’esorcista in versione integrale…mentre io sì! Ebbene sì, confesso, con i film me l’ero cavata meglio…
Or dunque per il mio battesimo Horror (non si può sentire hihihi) ho scelto colui che ho ritenuto geniale e congeniale.
Visino angelico, voce calma, dolce, simpatico e solare, la sua è una penna killer!
Per cui ho scelto il connubio perfetto…
Lui è Giacomo Ferraiuolo (quando scrivo il suo cognome devo riflettere due secondi).
Ehhhhhhhhhh ho letto in poco meno di 2 ore, i suoi 8 vivaci e terrorizzanti racconti…
Scopriamo la sinossi…
“Quante forme ha la paura? In questa raccolta ce ne sono otto. La perversione e l’ossessione sono lo sfondo di queste storie macchiate di nero. Protagonisti e lettori si troveranno a percorrere un viaggio nei lati oscuri dell’animo umano, provando a far luce sull’ IO nascosto che tutti veliamo. Pagine marcate dall’inesorabile sopraggiungere del male accompagnano la lettura fino a comprendere che l’essere umano non è nient’altro che un semplice ‘involucro malato’. Passioni violente e ossessioni morbose risiedono in questa raccolta la cui unica regola per il lettore è: Non Devi Dormire”.
Otto racconti in cui emerge il lato oscuro dei personaggi, le loro perversioni ma anche le loro incertezze e aspirazioni, la paura di amare, la paura di morire, la paura di vivere.
Otto storie in cui le ossessioni e i sogni scappano con prepotenza dall’area onirica invadendo e condizionando la realtà quotidiana.
Ed è quando l’anormalità ad essere l’unica certezza, che i protagonisti non si chiedono più cosa è giusto o sbagliato, ma semplicemente agiscono consigliati dai loro demoni e dai loro istinti.
Quattro storie, dove l’amore quello perverso, per una ragazza, per la propria figlia, per una moglie svoltano in tragedia, come se l’amore morboso cercasse, sperasse in un lieto fine.
Mentre nelle altre 4 dominano la follia, i rimpianti e la sete di vendetta contro un mondo ingiusto.
Mi sono piaciuti i vari registri che Giacomo ha usato, ‘ dal vedo non vedo’ che a me uccide, ai dettagli più macabri che ti colgono di sorpresa come se non ci fosse un domani.
Un bel mix, dove rigo dopo rigo non sai mai cosa accadrà…
Otto racconti ben costruiti inizio svolgimento fine, finisci il primo e non ti basta, prosegui 😉 poi arrivi alla fine e diciiiiiiii noooooooooooo ne voglio altriiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!
Mannaggia  a te signor Ferraiuolo, io mi sono sognata il primo per due giorni…ma sono fiera di aver scelto te!!!
Buona lettura e felice terrore!!!
Cristina Pace



Giacomo Ferraiuolo pubblica con la Ce Dark Zone.



Mini Bio: 
Giacomo Ferraiuolo, classe ’86, vive in provincia di Roma.
Da sempre appassionato alla letteratura horror e thriller ha però seguito un percorso formativo diverso. Ha frequentato l’università indirizzo Marketing e oggi lavora come Community Manager.
Nel 2015 ha deciso di rispolverare i suoi sogni e ha così deciso di tornare a scrivere. Fondamentale è stato l’incontro con Francesca Pace, scrittrice ed editore della DZ edizioni.
Ha esordito con ‘Non devi dormire’ nel 2016, una raccolta di racconti horror pubblicata dalla Casa Editrice di Francesca Pace, attualmente alla sua terza ristampa e nel 2017, sempre con la DZ Edizioni, ‘Nora’, un romanzo horror, sold out al Salone del Libro di Torino.
Dal 2015 a oggi ha preso parte a oltre dieci antologie tematiche con racconti di genere horror e ha vinto il contest ‘24hr Writing’ con ‘L’Ossario’.
Su iTunes e Spotify è disponibile la colonna sonora originale di Nora, della quale Giacomo Ferraiuolo è compositore.
In pubblicazione per l’anno 2018 un nuovo romanzo con la DZ edizioni.