giovedì 29 marzo 2018

Io c'è, il 30 marzo Edoardo Leo, Margherita Buy e Alessandro Aronadio a Parco Leonardo

Venerdi 30 marzo alle 20:15, Edoardo Leo, Margherita Buy ed il regista Alessandro Aronadio,  saranno al centro commerciale Parco Leonardo per brindare al loro ultimo film commedia:  Io C’è

Successivamente, alle ore 20:30, come ormai è abitudine, gli attori calcheranno il red carpet dell’Uci Parco Leonardo dove faranno foto ed autografi insieme ai loro fan. 
Tante sono le poltrone già riservate dai colleghi vip che hanno voglia di divertirsi in compagnia, invitati da Antonio Flamini e Marzia Caltagirone:, Angela Achilli, Giada Desideri, Ira Fronten,  Roberta Garzia, Amedeo Goria, Eleonora Ivone, Christian Marazziti, Maria Monsé, Manuela Morabito, Margie Newton, Eleonora Vallone, Enrico Varriale, Giorgia Vitale, Beppe Convertini ed altri ancora, tutti accolti dal padrone di casa Edoardo Francesco Caltagirone.
Per partecipare alla proiezione del film in programma venerdi 30 marzo alle ore 20.30 all’UCI Parco Leonardo  è possibile acquistare i biglietti presso le casse della multisala, o tramite internet sul sito www.ucicinemas.it, call center (892.960)

TRAMA IO C'È:

Nella commedia Io c'è, il film diretto da Alessandro Aronadio, Massimo Alberti (Edoardo Leo) è il proprietario del "Miracolo Italiano", bed and breakfast un tempo di lusso ridotto ormai ad una fatiscente palazzina. 
La crisi che ha messo in ginocchio l'attività sembra non aver scalfito i suoi dirimpettai, un convento gestito da suore sempre pieno di turisti a cui le pie donne offrono rifugio in cambio di una spontanea donazione. Esentasse. Ecco l'illuminazione di cui Massimo aveva bisogno: se vuole sopravvivere deve trasformare il "Miracolo Italiano" in luogo di culto. Ma per farlo deve prima fondare una sua religione. E' la genesi dello "Ionismo", la prima fede che non mette Dio al centro dell'universo, ma l'Io. Ad accompagnare Massimo nella sua missione verso l'assoluzione da tasse e contributi la sorella Adriana (Margherita Buy), inquadrata commercialista, e Marco (Giuseppe Battiston), scrittore senza lettori e ideologo perfetto del nuovo credo. Preparatevi ad essere convertiti!