martedì 16 gennaio 2018

Catania, dal 3 febbraio mostra Toulouse-Lautrec a Palazzo della Cultura

Con una mostra retrospettiva dedicata a Henry de Toulouse-Lautrec che si inaugurerà a Catania il 3 febbraio 2018 a Palazzo della cultura, Palazzo Platamone, l’Arte con la A maiuscola, che ritorna così in Sicilia. 

Sono 170 le opere grafiche portate in esposizione e provenienti da tutto il mondo, attraverso le quali il visitatore potrà ritornare alle atmosfere della Belle Eoque francese, di cui Toulouse-Lautrec fu il più alto esponente. Fu proprio lui infatti l’artista, di origini aristocratiche, il testimone della Parigi dei bassifondi e delle case chiuse, incarnando il più bohémien dei pittori francesi.
Il visitatore potrà così tuffarsi in un mondo anche dorato fatto di ballerine del Moulin Rouge, di spettacoli, di belle e voluttuose signorine, di coppie, di ambienti di nobiltà, ma pure di quelli più modesti, fatto di reietti e barboni, di cui Toulouse-Lautrec ne espresse la poetica anticonformista, attraverso uno spaccato di vita vissuta, raccontando proprio di ciò che all'epoca rappresentava il “malfamato” quartiere degli artisti di Montmatre, cogliendone l’umanità e le anime tormentate e narrandole nei suoi lavori.
Seppur morto prematuramente a soli 36 anni, Toulouse-Lautrec ha segnato la sua epoca come precursore attraverso i primi rudimenti grafici e le sue litografie nonché fu antesignano della “nuova comunicazione” pubblicitaria, evidenziandone già da allora i tratti di grande modernità, oggi di inestimabile valore.
Ester Campese