venerdì 13 ottobre 2017

Rai1, dal 16 ottobre Sotto copertura 2. Intervista a Erasmo Genzini: sono nato attore

A tu per tu con Erasmo Genzini, interprete di Sottocopertura2 nei panni di Nicola Sasso. La nuova stagione della serie sulla cattura di Zagaria, basata su una storia vera e con la regia di Giulio Manfredonia, vede nel cast personaggi del calibro di Claudio Gioè, Guido Caprino, Filippo Scicchitano, il bravissimo Gianfranco Gallo, Miriam Candurro, Alejandra Onieva, l’indimenticabile Soledad de “Il Segreto” e Giovanna Rei. La seconda stagione della serie in 4 episod, andrà in onda dal 16 ottobre 2017 su Rai1. L'intervista.

- Che ruolo interpreti in Sotto copertura 2?
Interpreto Nicola Sasso, una delle poche persone che fino alla fine è più vicina a Michele Zagaria. Un ragazzo intelligente e sensibile, sempre pronto all’azione per dimostrare il suo valore e in costante difesa del suo Clan.
- Ti sei trovato bene sul set ?
Ho avuto la fortuna di far parte di un team fantastico, un’armonia di quel genere è rara da trovare, soprattutto con i tempi veloci che richiede questo lavoro.
 - Quando hai deciso di fare l'attore?
Non c’è stato un momento preciso nella mia vita che mi abbia portato a scegliere di farlo, credo di esserci nato. Da ragazzino amavo trasformare ogni spazio in un set e forse mi succede ancora oggi. A volte reagisco alle situazioni che mi capitano  come se stessi recitando.
 - I tuoi genitori ti hanno sempre supportato?
Sempre. Mi reputo molto fortunato a riguardo, mi hanno sempre affiancato insegnandomi che i sogni vanno seguiti. Sin da bambino non c’è stato un solo provino a cui io abbia rinunciato ed economicamente questo vuol dire tanto, me l’hanno permesso nonostante i tanti sacrifici che normali famiglie come la mia sono costretti a fare pur di vedere i loro figli felici.
 - Hai modelli o idoli a cui ti ispiri come interprete?
Restando in ambito nazionale ritengo Pierfrancesco Favino uno dei più bravi attori italiani. Quello che amo di lui è la divina capacità di rendere estremamente naturale ogni personaggio che interpreta .
 - Con quale regista ti piacerebbe lavorare?
 Mi piacerebbe lavorare con Giulio Manfredonia, lo so, ho smesso da poco di lavorarci in Sotto Copertura 2 ma mi ha insegnato cosi tanto in tre mesi che non vedrei l’ora di lavorarci ancora. Ovviamente non mi precludo nulla, amo questa passione e amo conoscere le persone che ne fanno parte.
 - Come trascorri il tuo tempo libero?
Guardo film di ogni genere e ancora più volentieri in lingua straniera con sottotitoli in italiano  amo ascoltare le vere intenzioni che gli attori danno alle loro battute. Mi piace rubare da ognuno di loro qualcosa traendo esperienza da ogni film che guardo.
- Qual è il tuo sogno nel cassetto ?
Un po' scontato. Il mio sogno è quello di trasformare quante più volte possibili ogni pezzo di carta che abbia una storia, un personaggio e una vicenda in una persona vera e propria.
 - Come ti vedi tra 10 anni?
Seduto sul divano di casa insieme alla mia famiglia a guardare un mio film da protagonista.