lunedì 23 ottobre 2017

MAKEPOP, uscito "How Many Others?" 1° album dell'eclettico progetto torinese

Uscito Venerdì 13 Ottobre “How Many Others”, primo atteso album dell'eclettico progetto torinese Make Pop.

1) How many others. Brano che dà il titolo all'album parla del processo creativo, di come le canzoni che affollano le nostre menti vogliono essere realizzate e uscire dalla mente dell'artista. Ma non finisce lì! Una volta uscite, chiedono di essere suonate e risuonate in giro per il mondo.
2)Keep still. La vita è uno show con un inizio e una fine. Sapendo questo le paure potrebbero attenuarsi e ognuno potrebbe godersi il proprio presente, amando non solo nei momenti liberi.
3) You have changed my life. L'estate è finita e anche un breve amore che ha cambiato la vita del protagonista. Egli ripensa ai bei momenti e sa che fino alla fine dei tempi cercherà la sua amata, combattendo l'oblio finché la memoria non lo ingannerà.
4)Tiki tiki. Un esploratore ha viaggiato in lungo e in largo, imparando centinaia di lingue e dialetti, poi incontra una ragazza che gli insegna una lingua a lui nuovo e mai conosciuta: il linguaggio dell'amore. L'uomo capisce che viaggiare è uno stato mentale.
5) Personal Store. Un negozio che da consigli e sicurezze, dove puoi trasformare i tuoi punti deboli in punti forti. Per aprire un' attività di questo tipo bisogna avere una "buona licenza".
6) Mayday. Un uomo sostituisce la notte alla sua amata ormai lontana; egli vaga per le strade in macchina cercando il suo amore in vari luoghi e il suo destino rimane improvvisare sulla tela della vita.
7) The white room. Il protagonista viene internato in una stanza bianca perché inetto alla società. Isolato in questa stanza inventerà un mondo tutto suo, dove viene accettato e amato dalle sue stesse creazioni: niente sarà meglio della realtà.
8) Plan B. Qui si sfata il mito che per amore non si muore: il protagonista della canzone si suicida a causa di una grandissima delusione amorosa. Prima di farlo fa alcune riflessioni, considerando il suo gesto come una conseguenza naturale di un problema.
9) You'll never know. Questa canzone parla dei misteri delle ragioni umane e di chi vuole ottenere il controllo sulle cose. Saper perdere il controllo è un ottimo modo per averlo.
10) Hell and paradise. L'ultimo brano dell'album è un confronto tra bene e male, il confine è labile e relativo. A volte inferno e paradiso diventano le stessa cosa.


MAKEPOP - I Makepop nascono dall'idea di due individui, Andrea Ciuchetti e Luca Cicchelli. L'idea è di fare pop in maniera libera e creativa, fuori dagli schemi troppo rigidi degli standard contemporanei, prendendo spunto da tutti i generi musicali (jazz, dance, rock, funk, musica da film) per creare un mix divertente e variopinto dove ogni brano nasconde una sorpresa. I testi parlano d'amore e filosofia in maniera tragicomica. Gli spettacoli live sono conditi da una buona dosa di improvvisazione psichedelica che trasforma il brano in un' esperienza nuova. Le influenze dovute alla letteratura e al cinema, ma anche dai cartoons, condizionano l'immagine e lo spirito della band, sia nei videoclip, che nei processi creativi nella stesura delle canzoni e degli arrangiamenti.

HOW MANY OTHERS È PRESENTE IN TUTTI I DIGITAL STORES E PIATTAFORME STREAMING.