venerdì 20 ottobre 2017

Bruxelles, torna dal 31 ottobre "Laika" di Ascanio Celestini al Théâtre National con David Murgia

Torna a Bruxelles "Laika" di Ascanio Celestini in scena al Théâtre National dal 31 ottobre al 6 novembre 2017. 

Vero maestro del teatro di narrazione, Celestini in "Laika" affida a David Murgia il compito di interpretare le incertezze del cristianesimo moderno, simili in fondo a quelle del cristianesimo delle origini.
Un Gesù improbabile, che dice di essere stato mandato molte volte nel mondo, si confronta con i propri dubbi e le proprie paure. Vive chiuso in un appartamento di periferia. Dalla sua finestra si vede il parcheggio di un supermercato e un barbone che di giorno chiede l’elemosina e di notte dorme tra i cartoni. Con Cristo c’è Pietro, che passa gran parte del tempo fuori di casa a operare concretamente nel mondo: fa la spesa, compra pezzi di ricambio per riparare lo scaldabagno, si arrangia a fare piccoli lavori saltuari per guadagnare qualcosa. Questa volta Cristo non si è incarnato per redimere l’umanità, ma solo per osservarla. Soprattutto vuole avere notizie del barbone che vede dalla finestra, non per salvarlo dalla povertà, ma per fargliela vivere allegramente.

Lee incertezze del cristianesimo moderno, incertezze che vivono in maniera assolutamente grottesca nel suo personaggio, un povero Cristo che può agire nel mondo solo come essere umano tra gli esseri umani. Un essere fatto di carne, sangue e parole. Uno che sente la responsabilità, ma anche il peso di essere “solo sul cuor della terra”.
Durata: 1h15 in francese nella Grande Salle.

Cast

Text & direction
Ascanio Celestini
With
David Murgia & Maurice Blanchy (accordéon)
Voice over
Yolande Moreau
Translation
Patrick Bebi
Music composition
Gianluca Casadei
Stage manager
Philippe Kariger
 
Production manager
Festival de Liège
Co-production
Théâtre National Wallonie-Bruxelles
© Dominique Houcmant/Goldo