mercoledì 4 ottobre 2017

3° Premio Camomilla 2017 “Women for Women against violence”

3° Premio Camomilla 2017 “Women for Women against violence” nato per sostenere il contrasto alla violenza domestica e le donne che lottano contro il tumore al seno. Ogni anno si ammalano 50.000 donne. 

Promosso dall’Associazione Consorzio Umanitas Onlus ed organizzato dalla sua presidente Donatella Gimigliano, è stato presentato dalla giornalista Emma D’Aquino. 
Il premio Camomilla consiste in una scultura realizzata dal laboratorio del Maestro Orafo calabrese, Michele Affidato ed è assegnato a persone che si sono distinte per il loro impegno sociale e nelle campagne di sensibilizzazione sui due temi. 
I dati forniti dalla Polizia di Stato, sono inquietanti: 111 femminicidi, 14.000 casi di maltrattamenti in famiglia, 4000 violenze sessuali nel 2016. 
Nel 2017 la violenza sulle donne è ancora una piaga sociale.  
Il progetto “Questo non è amore” serve a far emergere la violenza non detta. Nel 1996 il reato di violenza sessuale è passato da reato contro la morale a reato contro la persona ma non è servito a fermare la violenza. 
Non esiste un deterrente per chi sta per compiere un atto mostruoso contro una donna. Molto possono fare l’educazione a scuola ed in famiglia, visto che le Istituzioni non fanno molto su questo tema. 
I giovani sono incapaci di gestire le emozioni, i conflitti. Dobbiamo chiederci qual è il ruolo di noi genitori. Se si cresce in una famiglia che non è capace di spiegare queste cose, quale sarà la percezione della vita affettiva, una volta che il bambino diventerà adulto? Bisogna far capire loro, il concetto di uguaglianza di trattamento. Il percorso non è né semplice e né breve. 
“IncontraDonna” Associazione no profit presieduta dalla Dottoressa Adriana Bonifacino, responsabile dell’Unità di Diagnosi e terapia in Senologia dell’Ospedale Sant’Andrea dell’Università La Sapienza di Roma, nata per rispondere ai bisogni delle donne con l’intento di fornire strumenti per affrontare il percorso di diagnosi e cura ma anche per non sentirsi abbandonati nel dopo. Dal progetto prende il nome il laboratorio Teatrale, dedicato ad una di loro che non ce l’ha fatta ma che ha creduto nell’importanza di rimettersi in gioco attraverso il Teatro, insieme ad un gruppo di amiche per ritrovare l’energia emotivazionale. 
Sono stati presentati due video “Oltre la finestra” per la Regia di Francesco Testi ed il nuovo spot della   “Valigia di Salvataggio” di Salvamamme con Barbara De Rossi ed Alessio Boni. 
Sul tema del Tumore al seno è stato presentato in anteprima un promo del film “Stay on! Io resto qua” prodotto da Santo Spadafora per la Regia di Gianluca Sia, realizzato in Calabria. Unendo rigore e leggerezza cerca di stimolare l’attenzione sociale e mediatica sulla terribile piaga del cancro. Il film nasce dal coraggio delle donne. 
Tra i Premiati ricordiamo Vittorio Rizzi, Direttore dell’Anticrimine; il Prof. De Laurentiis (Direttore dell’unità operativa complessa di Oncologia senologica della Fondazione Pascale di Napoli e responsabile della ricerca del vaccino contro il Tumore al seno; Katia Pacelli, Direttore Generale di Salvamamme.
Elisabetta Ruffolo

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.