lunedì 18 settembre 2017

Roma, il 7 ottobre ARTISTI/PAZIENTI IN SCENA CONTRO IL "FILUM", LA MALATTIA PIÙ DIFFUSA E IGNORATA AL MONDO

Arte per combattere il male. Un pomeriggio all’insegna della Cultura e della Solidarietà, dedicato ai pazienti affetti da Filum, la grave malattia che comprende patologie definite convenzionalmente come Sindrome di Arnold-Chiari I, Siringomielia idiopatica, Scoliosi idiopatica, Platibasia, Invaginazione Basilare, Inversione del processo odontoide, Kinking del tronco cerebrale, influendo, inoltre, sulla comparsa di Discopatie vertebrali, Stenosi del canale vertebrale, Enuresi notturna e molte altre.

Il progetto - organizzato dalla Chiari & Scoliosis & Syringomyelia Foundation (CSSF) con sede in Spagna, a Barcellona – si tiene a Roma, Sabato 7 Ottobre 2017 alle ore 16.30 presso il Teatro San Lugi Guanella in via Girolamo Savonarola 36.
La manifestazione gode della collaborazione dell’Institut Chiari & Siringomielia & Escoliosis de Barcelona e dell’Associazione AI.SAC.SI.SCO, la Onlus di pazienti che sono stati colpiti dalla malattia.

Su palco del teatro del quartiere Prati si alternano le testimonianze di esperti e pazienti uniti contro questa terribile malattia - tra le più diffuse al mondo - che colpisce una persona su cinque, insidiandosi principalmente nel sistema nervoso, nel cranio e nella colonna vertebrale.

Presente alla manifestazione, direttamente da Barcellona - il fondatore e presidente del patronato CSSF Dott. Miguel B. Royo Salvador, studioso del male che si manifesta con sintomi quali cefalea, nausea, vomito, disfagia, vertigini, deterioramento della memoria, cervicalgie, dolori dorsali e lombari, parestesie, alterazioni della sensibilità, dolori e mancanza di forza agli arti, alterazioni dell’equilibrio e della deambulazione, insonnia e molti altri.

La scaletta dell’evento prevede, tra le altre, la performance dell’attrice Rita Capobianco, che porta in scena la sua opera teatrale “Tutta colpa di Arnold” sulla Sindrome di Arnold-Chiari I. Nel programma della manifestazione, anche le testimonianze della scrittrice e poetessa Marisa Toscano, della ballerina Annalisa Caicci e della cantante Laura Ierano. Nel foyer del teatro gli ospiti possono ammirare la raccolta di opere pittoriche dell’artista Francesco Mauro e seguire le proiezioni di video di contributi artistici di pazienti provenienti da tutto il mondo.

L’Institut Chiari & Siringomielia & Escoliosis de Barcelona ha sviluppato con le sue ricerche il metodo sanitario Filum System®, che permette la diagnosi della Malattia del Filum e delle sue molteplici conseguenze e l’applicazione del trattamento adeguato mediante tecniche chirurgiche mini-invasive e successivi protocolli di riabilitazione.

“Grazie al metodo sviluppato dalla nostra equipe” – spiega il Dott. Royo Salvador – “si elimina la causa della patologia, dopo un dettagliato esame diagnostico e la successiva applicazione della sezione chirurgica mini-invasiva del filum terminale che, oltre ad arrestare lo sviluppo della malattia, non presenta alcun effetto nocivo secondario, ed offre eccellenti risultati, senza complicazioni rilevanti. Attraverso la giusta terapia si possono recuperare le lesioni reversibili del sistema nervoso e, in certi casi, ottenere cambiamenti anatomici favorevoli: la riduzione o scomparsa delle cavità siringomieliche, la risalita delle tonsille cerebellari, il raddrizzamento della colonna vertebrale e la riduzione delle discopatie vertebrali. Il recupero veloce e senza complicazioni fa sì che il trattamento possa essere applicato a bambini, adulti e anziani”.

L’ICSEB si dedica allo studio e alla cura della Malattia del Filum e delle patologie ad essa associate dal 2008, ed è l’unico centro ad altissima specializzazione e all’avanguardia a livello internazionale per la ricerca continua, la diagnosi e l’applicazione del metodo sanitario Filum System®.