martedì 29 agosto 2017

Luigi Tenco, presentata la biografia scritta da Michele Piacentini a 50 anni dalla morte

Presentato presso il circolo Nautico di San Benedetto del Tronto, la biografia di Luigi Tenco dell'autore Michele Piacentini (booktrailer).

Ha moderato l'incontro il giornalista Pasquale Bergamasco: intervento della giornalista-scrittrice Emanuela Del Zompo.
Il libro esce in tutte le librerie a cinquant'anni dalla scomparsa del geniale cantautore pubblicato da Imprimatur Editore....
"Io sono uno che parla troppo poco, questo è vero, ma nel mondo c'è già tanta gente che parla, parla...."Luigi Tenco.
La figura di Luigi Tenco, a cinquant’anni dalla sua scomparsa, è ancora carica di mistero e non manca mai di riempire pagine di giornali e trasmissioni televisive. 
Era la notte tra il 26 e il 27 gennaio del 1967 quando il corpo del cantautore venne trovato privo di vita per un colpo di arma da fuoco che nessuno udì mai. Pochissime ore prima era stato eliminato dalla gara canora del Festival della Canzone Italiana di Sanremo dove aveva partecipato in coppia con la cantante Dalida, interpretando il brano Ciao amore, ciao.
Per la prima volta con Luigi Tenco, nel mondo della canzone, si scontravano duramente pensieri diversi che evidenziavano i conflitti tra le sue canzoni innovative e quelle proposte dal Festival, ma soprattutto tra l’indipendenza degli artisti e l’industria musicale.
In questo libro l’autore Michele Piacentini, da anni portavoce della famiglia Tenco, ripercorre le passioni e i successi del poliedrico artista portando alla ribalta tutti i fatti della sua esistenza, eliminando così le numerose testimonianze, spesso postume, che troppe volte hanno limitato la possibilità di far emergere la verità sulla sua vita e il valore del suo immenso patrimonio culturale e musicale.

Michele Piacentini è editore della rivista «Les Artistes» e proprietario dell’omonima organizzazione di promozione e produzione di spettacoli e artisti. Inoltre è autore di spettacoli teatrali, di soggetti cinematografici e televisivi, di numerosi articoli di ambito culturale e sociale, di libri di settore, ed è regista di videoclip musicali e di documentari.
Tra i suoi incarichi principali, è il portavoce della famiglia di Luigi Tenco e Direttore Eventi del Museo Vespa Bici & Baci di Roma.
Dopo tanti anni dalla scomparsa del cantautore di origine Piemontese, rimangono ancora molti dubbi e domande sulla sua morte, dice l'autore: "Luigi Tenco non era introverso come lo hanno voluto raccontare molti giornalisti. Era un uomo estremamente buono e generoso, forse scomodo per molti perché attraverso le sue canzoni esprimeva determinati messaggi. Era una persona che in un certo modo andava controcorrente e non si preoccupava di ciò che esprimeva e sempre dalla parte dei poveri.
Sono stati fatti diverse fiction e film che non rispecchiano affatto quello che Luigi Tenco è stato. Con questo libro voglio far capire l'importanza della sua figura e delle sue canzoni che penso possano arrivare anche ai giovani di oggi.
In tv Morgan è riuscito  attraverso i talent show a far arrivare ad un pubblico giovanile quell'immenso patrimonio musicale che Luigi Tenco ci ha lasciato.