mercoledì 9 agosto 2017

Lucania Film Festival, il 10 agosto Giancarlo Giannini per una Lectio magistralis e cittadinanza onoraria

È il giorno di Giancarlo Giannini al Lucania Film Festival. L’attore, ospite dell’evento, sarà insignito della cittadinanza onoraria di Pisticci in una specifica cerimonia organizzata a Pisticci centro, nella sede comunale di palazzo Giannantonio. L’incontro, aperto al pubblico e alla stampa, è in programma alle ore 17.30 alla presenza delle autorità comunali e rappresenta un’occasione per incontrare un personaggio - icona del cinema italiano e non solo.


Dopo il momento istituzionale, Giancarlo Giannini – ospite dell'Hotel Torre Fiore - interverrà in serata, intorno alle ore 23.00, nell’ambito della programmazione del Lucania Film Festival al Centro Tilt di Marconia di Pisticci, per una Lectio magistralis sul cinema all’interno di un talk presentato nella Sala Scola dalla docente Manuela Gieri, titolare della cattedra di “Storia e teoria del cinema” presso l’Università degli Studi di Basilicata.


L’incontro del LFF con Giannini si concluderà in musica grazie alla performance dell’orchestra “La Paganini” di Nocera, che eseguirà le colonne sonore dei capolavori del cinema. Nata nel 2016, l’orchestra è formata da giovani strumentisti (archi, fiati e percussioni) provenienti dai diversi Conservatori della Campania, coadiuvati da professionisti del settore.


Nato come attore di teatro, Giannini trova il successo grazie al sodalizio artistico con la regista Lina Wertmüller. I due, negli anni Settanta, lavorano insieme per, fra gli altri, “Mimì metallurgico ferito nell’onore”, “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto” e “Pasqualino Settebellezze”. Le interpretazioni fruttano a Giannini una nomination all’Oscar come miglior attore protagonista, due Nastri d’Argento, un David di Donatello e il premio come miglior attore al Festival di Cannes, quest’ultimo ottenuto con “Film d’amore e d’anarchia ovvero: stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza”, opera che consolida l’altro sodalizio professionale che caratterizza la carriera dell’attore, quella con Mariangela Melato. Affermato doppiatore, Giannini è la voce italiana di Jack Nicholson, Al Pacino, Michael Douglas, Gérard Depardieu e Dustin Hoffman. La sua carriera di attore è proseguita con successo, anche dopo gli anni d’oro e fino ai giorni nostri, grazie alla sua versatilità, che gli ha permesso di interpretare con maestria ruoli molto diversi fra di loro.

L’appuntamento con Giancarlo Giannini sarà occasione per ripercorrere una storia artistica densa di premi a cavallo di oltre quattro decenni, a conferma dell’enorme talento di un attore da tempo entrato di diritto nel firmamento del cinema italiano di tutti i tempi. Grazie alla lezione magistrale di Giancarlo Giannini, al Lucania Film Festival sarà possibile fare un viaggio nella storia del cinema italiano e mondiale attraverso il racconto della vita e della carriera di uno dei suoi più importanti protagonisti.
Parallelamente proseguirà la programmazione delle proiezioni dei film in concorso nelle varie sale del Centro Tilt. In scaletta anche l’Extra “Gramsci 44” di Emiliano Barbucci. Il documentario analizza, attraverso i racconti diretti e tramandati, la memoria della figura di Antonio Gramsci.