giovedì 17 agosto 2017

Calvifestival, venerdì 18 agosto Rita Marcotulli in concerto

Un mese all’insegna dello spettacolo, con teatro, cinema, musica, arte e incontri letterari, la seconda edizione di CALVIFESTIVAL si preannuncia ricca di appuntamenti tutti rigorosamente live e con ingresso gratuito.
Venerdì 18 agosto (in piazza Mazzini, alle 21.15) è in programma il concerto di Rita Marcotulli, compositrice e pianista jazz di fama mondiale che ha al suo attivo collaborazioni internazionali, vincitrice del Premio Top Jazz 2011 come migliore artista del jazz italiano. Allieva del Conservatorio Santa Cecilia e del Conservatorio Licinio Refice e sorella della cantante jazz Carla Marcotulli,Rita Marcotulli comincia a suonare professionalmente all'interno di piccoli gruppi negli anni settanta e successivamente inizia a collaborare con svariati artisti internazionali come Chet Baker, Jon Christensen, Palle Danielsson, Peter Erskine, Steve Grossman, Joe Henderson, Helène La Barrière, Joe Lovano, Charlie Mariano, Marilyn Mazur, Pat Metheny, Sal Nistico, Michel Portal, Enrico Rava, Dewey Redman, Aldo Romano, Kenny Wheeler, Norma Winstone.
Nel 1987 viene votata Miglior nuovo talento attraverso un sondaggio della rivista Musica Jazz e l'anno seguente si trasferisce in Svezia, dove rimane fino al 1992.Tornata in Italia collabora fra gli altri con Ambrogio Sparagna e Pino Daniele e nel 1996 accompagna Pat Metheny in un'esibizione al Festival di Sanremo. Più recentemente ha partecipato alla realizzazione del film Basilicata coast to coast, per il quale si è occupata della colonna sonora. Grazie a questo lavoro la Marcotulli ha ricevuto il Ciak d'oro nel 2010, il Nastro d'argento alla migliore colonna sonora nello stesso anno, il David di Donatello per il miglior musicista nel 2011 (prima donna in assoluto a ricevere questo riconoscimento) e il Premio Top Jazz 2011 come miglior artista del jazz italiano secondo la rivista Musica Jazz. Nel febbraio 2013 è membro della giuria di qualità alla 63ª edizione del Festival di Sanremo, condotta da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. Il 13 Luglio 2014 partecipa al Genoa Jazz Festival dove registra il CD live Trio M/E/D con Peter Erskine alla batteria e Palle Danielsson al contrabbasso.

Con la Direzione Artistica di Francesco Verdinelli  fino al 9 settembre  2017 a Calvi è protagonista la cultura per un Festival con tanti appuntamenti che accompagneranno cittadini e turisti per tutta l’estate.
 “Un Festival dedicato alle arti dello spettacolo  - afferma il Direttore artistico Francesco Verdinelli – un festival in Umbria, regione che da sempre ha dedicato grande attenzione alla cultura nelle forme più diverse. A pochi chilometri da Roma,  sull’ autostrada A1 uscendo a  Magliano Sabina, ad 8 chilometri dal casello, si arriva in un’oasi di pace, un luogo dove la qualità della vita è di altissimo livello, paragonabile a pochi altri paesi del centro Italia. Calvi dell’Umbria anche grazie al nostro festival è un luogo da scoprire, con le sue diverse attrattive, dagli splendidi panorami al museo del Monastero delle Orsoline, la meravigliosa Chiesa di San Francesco,  un centro storico di rara bellezza. La chiesa della piazza centrale del paese progettata da Ferdinando Fuga  così come lo stesso Monastero. Non secondari i tanti sentieri sempre più attrezzati per gli amanti del trekking e per meravigliose passeggiate nella natura”.  
Nel cuore verde dell’Umbria il Festival di Calvi unisce quindi al turismo in una località ricca di bellezze artistiche e naturali il piacere della cultura, con un programma che spazia dal teatro al cinema, dall’arte agli incontri e ai concerti. 


Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.