mercoledì 9 agosto 2017

7 ITALIANI SU 10 PARLANO DI CUCINA SOTTO L’OMBRELLONE. UNISCE LE PERSONE ED EVITA I CONFLITTI

Basta con politica, gossip e calciomercato, oggi 7 italiani su 10 (71%) preferiscono parlare di cucina sotto l’ombrellone. Argomento di conversazione universale, parlare dei propri gusti o dei piatti dell’infanzia sembra essere la tendenza dell’estate. Ma per quale motivo la cucina è l’argomento preferito dagli italiani?
Innanzitutto permette di scambiare opinioni senza creare conflitti tra le persone (58%), aiuta a rilassarsi (55%) e spinge le persone a socializzare tra loro (48%). Infatti se il 24% degli italiani opta per spiagge isolate che permettono di ritrovare la tranquillità, ben il 55% preferisce prendere il sole o leggere un giornale nei pressi di un sito balneare ben attrezzato, magari vicino al proprio albergo o appartamento (46%) e dove si possano svolgere attività collaterali (39%).
È quanto emerge da uno studio promosso dal Polli Cooking Lab, l’osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana, condotta su circa 2500 italiani uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) attraverso un monitoraggio sui principali social network, forum, blog e community e su un panel di 50 esperti di sociologia per capire quali saranno gli argomenti più gettonati dagli italiani sotto l’ombrellone.

“L’effetto della cucina sulle persone è qualcosa che va oltre la preparazione di un piatto – afferma Manuela Polli, Pr e Communication manager dell’azienda toscana F.lli Polli - per questo motivo abbiamo deciso di analizzare l’effetto che ha sugli italiani in questo periodo dell’anno. Non si tratta solo di Share Cooking, ovvero dell’effetto benefico di cucinare insieme. Parlare di ricette o svelare i propri assi nella manica in cucina ha un fortissimo valore socializzante. Infatti permette alle persone, anche tra sconosciuti, di affrontare argomenti interessanti attraverso un confronto sobrio ma efficace, capace di incuriosire costantemente gli interlocutori”.
Ma cosa fanno gli italiani durante le vacanze al mare? L’82% passano gran parte del tempo sdraiati sul lettino o sulla spiaggia a prendere il sole (82%), decisi a rientrare al lavoro con una tintarella invidiabile. Il 79% invece non rinuncia allo smartphone e lo utilizza regolarmente per ascoltare musica, navigare sui social o fare foto. C’è chi infine si dedica alla lettura di libri o di quotidiani (54%), da un lato per staccare dalla frenesia, dall’altro per restare informati sui temi di attualità. 

E quali sono gli argomenti più gettonati dell’estate 2017 sotto l’ombrellone? Se al primo posto si posiziona la cucina (71%), al secondo segue il gossip (65%), con gli scoop più bollenti dell’estate svelati dalle principali riviste italiane, mentre al terzo si posiziona il calciomercato (59%), sempre in voga tra gli appassionati di calcio.  

“L’Italia è la patria della gastronomia ed è normale che la cucina sia tra gli argomenti più chiacchierati durante le vacanze – afferma Paolo Corvo, direttore del laboratorio di Sociologia dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo -. Negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom del cibo. Oggi mangiare è diventato un piacere, un’emozione e un’esperienza di cui volentieri si parla, anche perché è un argomento neutro rispetto ad altri. La cucina è socializzante di per sé: infatti la convivialità è uno degli elementi fondamentali del mangiare. Per alcuni le vacanze rappresentano il tempo della trasgressione, ma in verità gli italiani vogliono mangiare soprattutto prodotti tipici e di qualità che diano soddisfazione, che corrispondano a quell’esperienza e a quell’avventura che rappresenta il cibo”.
Secondo il 71% degli italiani la cucina permette di socializzare senza creare conflitti d’opinione. A parlarne sono soprattutto le donne

Ma per quale motivo gli italiani parlano soprattutto di cucina sotto l’ombrellone? Secondo gli abitanti del Bel paese rappresenta una delle poche tematiche che permette di avere un confronto senza conflitti d’opinione (58%). Questo significa che parlare di manicaretti o ricette della nonna non rappresenta mai un tema di discussione, se non i rari casi. Al contrario, rappresenta l’argomento ideale per socializzare con altre persone. Allo stesso tempo ha un potere benefico, perché aiuta a rilassarsi (55%) e permette di unire le persone (48%).

A parlare di cucina sono soprattutto le donne (57%) rispetto agli uomini (43%), anche se l’argomento ricorre quotidianamente in entrambi i casi. Il gentil sesso ama tirare in ballo i dolci (62%) e una su 2 (54%) è disposta a scambiare la propria ricetta segreta. Gli uomini invece amano confrontarsi sulla preparazione di carne (48%), pesce (45%) e antipasti (34%). Prediligono ricette sfiziose ma semplici e  veloci da preparare e, al contrario delle donne, non amano condividere le proprie ricette (77%), ma preferiscono mostrare le foto dei propri “capolavori culinari” memorizzate nello smartphone (57%).

6 italiani su 10 hanno voglia di viziarsi in vacanza. Per il 78% il cibo è in cima ai propri desideri

Ma perché la cucina è diventata l’argomento più ricorrente tra gli italiani? Questo avviene per un semplice motivo: la voglia di viziarsi (64%) dopo un intero anno dedicato al lavoro. Infatti in cima ai desideri degli italiani che sono in vacanza c’è il cibo (78%), seguito dai massaggi (62%) e dai centri benessere (43%).

INFINE ECCO LA CLASSIFICA DEGLI ARGOMENTI PIÙ GETTONATI SOTTO L’OMBRELLONE

1) CUCINA (71%)
2) GOSSIP (65%)
3) CALCIOMERCATO (59%)
4) MODA (52%)
5) TECNOLOGIA (45%)
6) POLITICA (43%)
7) SCUOLA (39%)
8) SALUTE/FITNESS (32%)
9) ARTE E CULTURA (28%)
10) MOTORI (22%)

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.