lunedì 31 luglio 2017

TAGLIACOZZO, I GRANDI DELLA SINFONICA PER LA V SINFONIA DI BEETHOVEN E LA CONCERTANTE DI MOZART

Dopo i 200 esecutori dei Carmina Burana di Orff diretti da Jacopo Sipari per l'inaugurazione del Festival di Tagliacozzo, prosegue la rassegna abruzzese con il primo grande concerto sinfonico dedicato a Mozart e Beethoven nella rinnovata location del "Parco della Rimembranza" di Tagliacozzo, Martedì 1 Agosto 2017, ore 21.15.

Per la prima volta nella sua storia il Festival ospita due tra i più grandi interpreti della musica classica italiana: Carlo Maria PARAZZOLI, primo violino solista dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Antonio BOSSONE, prima viola dell'Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli.
Per loro prevista l'esecuzione della Sinfonia Concertante di Mozart per violino e viola e orchestra. A dirigerli il Maestro Bojan Sudjic, direttore principale dell'Orchestra Sinfonica della Radio e Televisione di Serbia, già direttore del Teatro dell'Opera di Stoccolma, definito come "uno dei più brillanti direttori nati in Yugoslavia alla fine del XX secolo".
La seconda parte del programma prevede l'esecuzione del capolavoro di Beethoven la leggendaria sinfonia n.5.
Jacopo Sipari Di Pescasseroli con Stefano GuadagniniFlorin Estefan e Daniela Cappiello
Sipari porta a Tagliacozzo 3 tra i più importanti musicisti europei insieme per un concerto di rara bellezza artistica.
Carlo Maria Parazzoli, dal 1999 primo violino solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con la quale ha suonato nelle più prestigiose sale e con i più grandi direttori mondiali, è stato primo violino solista dell’Orchestra Stradivari fondata e diretta dal M° Daniele Gatti, e primo violino del Quartetto “G. Chigi”, gruppo ufficiale dell’Accademia Chigiana di Siena. Si è esibito con Sawallisch, Lonquich, Chung, Pappano, Galliano, Kavakos, Lang Lang e Martha Argerich. Suona il violino Nicola Amati del 1651 della Fondazione “Pro Canale”. È accademico di Santa Cecilia.
Antonio Bossone, prima viola del Teatro di San Carlo di Napoli, si diploma con il massimo dei voti al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma, Meisterklass e Solisten Dipolom alla Musikhochschule di Wuerzburg in Germania e primo premio ai concorsi come il Musikhochschule Wettbewerb. Già prima viola dell’Orchestra Regionale del Lazio, del Teatro “Bellini” di Catania, dell’Orchestra Nazionale della Rai di Torino e dei solisti dell’ Accademia Filarmonica Romana diretti dal  M° G. Sinopoli, collabora come prima viola con l’Orchestra dell’ Accademia Nazionale di Santa  Cecilia , con l’Orchestra da Camera di Mantova, l’Orchestra del Teatro San Carlo e con l’Orchestra Symphonica Toscanini. E’ la viola del Quartetto d’Archi del Teatro di San Carlo. Suona una viola “M. Capicchioni” del 1977.

PROGRAMMA FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MEZZA ESTATE XXXIII EDIZIONE
www.tagliacozzofestival.com
Emanuela Del Zompo con Elena Parmegiani responsabile comunicazione e la mamma del maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.