domenica 2 luglio 2017

Moda, VINTAGE MON AMOUR

E si ritorna al vintage per questa stagione.

Nelle stampe di fiori stilizzati che incontrano figure geometriche, linee che trasformano i tessuti in quadri astratti, disegni funny su abiti iperfemminili.
Non c’è limite alle fantasie per le stampe e qui la magia è completa. Miu Miu, ad esempio, opta per grafiche anni ’60 che invadono chemisier con cintura in vita, abbinati a ciabattine floreali. Anche Prada, che per il tubino a collo alto sceglie una stola con dettaglio di piume e maxi clutch. E infine, sulla passerella di Mary Katrautzon, si fondono futuro ed antichità, attraverso stampe geometriche, ispirate alla storia greca.
Da non sottovalutare un altro elemento che fa molto vintage, le ruches. Romantiche e magiche, continuano anche per questa stagione, ad essere protagoniste delle passerelle, coinvolte in texture molto differenti. Dalla gonna gipsy di Alberta Ferretti, all’abito di Vionnet, interamente realizzato da sovrapposizioni di ruches asimmetriche e plissettate, per finire sull’abito di Marchesa, posizionate in modo da creare vere e proprie sculture in tessuto.
Vedere per credere … indossare e sorridere.




Annarita Mattei
http://www.annaritamattei.it
https://www.facebook.com/annaritamattei

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.