venerdì 7 luglio 2017

Milo, Franco Battiato presenta “Luce del Sud”: 3 giorni di concerti con i grandi nomi della canzone italiana d’autore

Una luce sonora che punta su un ridente borgo millenario alle pendici dell’Etna e moltiplica le emozioni in musica con la complicità del pubblico, riunito in un pittoresco anfiteatro sotto le stelle.  
A Milo, il 31 luglio, l’1 e il 2 agosto si svolgerà una grande festa della musica italiana d'autore pensata e organizzata da Franco Battiato e giunta alla sua seconda edizione. Alle tre serate di “Luce del Sud” - questo il titolo scelto dal compositore e collegato al recente live in piazza Plebiscito a Napoli -, Battiato ha invitato grandi della musica italiana d’autore che spesso hanno intrecciato la loro carriera con quella del cantautore di Riposto, ora collaboratori, ora amici, ora colleghi. Carmen Consoli, Roberto Cacciapaglia, Francesco Gabbani, Miele e Gabriella Grasso, Emma e Luca Madonia, Arisa, Etta Scollo, Juri Camisasca e Vasco Brondi sono tutti interpreti rispettosi o attenti compositori con un particolare gusto per i testi. Gusto che dividono con il “padrone di casa” che in alcuni momenti - per la gioia del pubblico - duetterà con i suoi colleghi-ospiti creando passaggi assolutamente inediti alla ricerca di nuove sonorità. E questo potrà rendere ancor più emozionante, indimenticabile, la rassegna.

Il calendario. Tre serate per undici artisti: “Luce del Sud” si apre il 31 luglio con la “cantantessa” per eccellenza, la catanese Carmen Consoli e i suoi “echi di sirene”, seguiranno il pianista e compositore Roberto Cacciapaglia, il trionfatore di Sanremo Francesco Gabbani e due signore della musica italiana come la nissena Miele e la catanese Gabriella Grasso, voce importante della world music. Il 1° agosto Luca Madonia con la sua band aprirà la serata per poi lasciare il palco a Emma e Franco Battiato, ciascuno con il proprio set e chissà magari li vedremo nuovamente duettare come l’anno scorso. La rassegna chiude il 2 agosto: Arisa con i suoi successi dall’ultimo disco “Guardando il cielo” e non solo, Etta Scollo con quella sua voce di gola, radente, che affronta con impeto la tradizione, Juri Camisasca, da sempre vicino a Franco Battiato e suo cantore nelle opere “Genesi” e “Gilgamesh”, e infine Vasco Brondi reduce dal suo ultimo bellissimo lavoro “Terra”. L’ultima sera  avrà inoltre un ospite a sorpresa che solo pochi giorni prima dell’inizio del festival verrà rivelato al pubblico.

Un evento, Luce del Sud, che per tre giorni farà di Milo, borgo millenario circondato da boschi, pinete, vigneti e con una leggendaria sorgente d'acqua minerale generata dalle viscere del vulcano - un polo d'attrazione per gli amanti della musica italiana di qualità, per viaggiatori in cerca di spazi verdi incontaminati e grandi panorami sul mare.

“A Franco Battiato va il ringraziamento di tutto il Comune – ha detto il sindaco di Milo, Alfio Cosentino - per aver ideato la rassegna ‘Luce del Sud’ che permetterà di accogliere nel nostro teatro all’aperto intitolato all’indimenticabile Lucio Dalla, cantanti di altissimo livello. Milo per tre giorni diventerà la meta scelta da grandi artisti i quali ci regaleranno sicuramente momenti indimenticabili oltre che irripetibili. Attorno alla rassegna di Battiato, una cornice di eventi: dall’11/a edizione del ‘Premio Angelo Musco’, rassegna teatrale realizzata in collaborazione con la FITA, l’Istituto di Storia dello Spettacolo siciliano e la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania; ma anche ‘Momenti di luci e di vini’, serate di poesia e musica organizzate dalla ProLoco Milo; ‘Sulle Fronde’, rassegna di musica, poesia, teatro e creatività in collaborazione con l’Associazione donne d’Europa; e ‘Note d’Estate’, in collaborazione con l’Associazione CreArte. Il tutto degustando un bel bicchiere di Etna Bianco”.
​Alla presentazione è intervenuto l’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo, che ha lodato lo spirito d’iniziativa del Comune di Milo, una delle realtà più dinamiche nel territorio siciliano per capacità organizzativa, sia da parte dell’amministrazione che della stessa comunità dei residenti, impegnati a proporre iniziative di svago nel segno della cultura, della musica e del cibo di qualità.


Prevendite su www.ctbox.it,  www.circuitoboxofficesicilia.it e www.ticketone.it.
Poltronissima € 28,80 – Gradinata numerata € 23,00 – Gradinata non numerata € 17,30
Abbonamento alle tre serate per rispettivo settore € 55 - € 44 - € 33
Riduzione under 25 esclusivamente nei settori Gradinata numerata € 17,30 e Gradinata non numerata € 11,50

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.