martedì 25 luglio 2017

L’Arca di Legno, inizio riprese della serie TV in 12 puntate con Mingo De Pasquale e Maria Grazia Cucinotta

Adrenalina, natura estrema da amare e temere, rischio, umanità e rapporti umani. Questi gli ingredienti di L’Arca di Legno, serie TV in 12 puntate che racconterà le storie di uomini e donne, molto diversi tra di loro per vita e mestiere ma accomunati da una grande passione: la montagna, lo sport estremo e la sfida del limite.

Le riprese inizieranno la prima settimana di agosto tra le vette delle Dolomiti in Trentino Alto Adige, dove i protagonisti, uno per puntata, si lasceranno seguire dalle telecamere nella pratica della loro specialità sportiva e nella loro quotidianità, lasciando emergere passioni e personalità, storie e percorsi diversi ma giocate sullo stesso affascinante scenario: la natura, l’altitudine, il freddo, il silenzio.

Le puntate di apertura e chiusura saranno incentrate su uno degli autori della montagna più stimati della letteratura italiana: Mauro Corona, che si racconterà come abitante della montagna, lasciando emergere la sua anima di scrittore, scultore e alpinista. 

Due figure d’eccezione presenteranno i protagonisti e accompagneranno lo spettatore in questo percorso in alta quota: Mingo De Pasquale e Maria Grazia Cucinotta. La serie, diretta da Domenico De Ceglia, è prodotta da Draka Production di Corrado Azzollini insieme a Seven Dreams Production, Trepuntouno, Matteo Corona e Dastian Pictures.

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.