venerdì 21 luglio 2017

Al 683 il Summer of Love Party di Sara Iannone nello splendido Parco degli Ulivi

Girandole coloratissime, girasoli, tavoli e buffet ornati con conchiglie di mare, una pioggia di stelle dagli ombrelloni e un magico gioco di luci magistralmente allestito tra i meravigliosi ulivi del grande parco hanno accolto gli oltre centocinquanta selezionatissimi ospiti di Sara Iannone nella suggestiva location di Al 683; un locale dalle mille potenzialità, con tanto di anfiteatro, antica torre medievale e rovine di un sepolcro romano, che lo scorso lunedì 17 ha fatto da cornice a una delle più belle feste degli ultimi tempi.

Professionisti, artisti, nobili e volti noti dello spettacolo, tutti vestiti in puro stile anni ’70, si sono scatenati fino a notte fonda al Summer of Love Party (1967-2017), sulle note dei Nomadi, dei Beatles, di Gianni Morandi, dei Giganti... suonate dal vivo con la straordinaria energia di Reo Confesso e la sua band.
Una notte Hippy, ispirata agli anni della grande rivoluzione culturale quando i giovani volevano cambiare il mondo, che suona anche come un messaggio alle nostre giovani generazioni...

Attraente e perfettamente allestito anche il gustosissimo buffet, realizzato dallo Chef del 683 con piatti ricercati e golosi: antipasti, primi e sfizi oltre all’irresistibile carne alla brace con verdure grigliate e a una trionfale tagliata di frutta dai mille colori. Il tutto innaffiato dalle migliori sette etichette della cantina Casale del Giglio.

Una serata piena di sorprese e di attrattive, dallo stand con borse e sandali meravigliosi realizzati dalla fantastica stilista Zinà Ben Salem, all’angolo make-up organizzato dall’accademia Vivi Make-up di Viviana Ramasotto, dove gli ospiti sono stati “decorati” con professionalità e creatività straordinarie; e poi gli splendidi omaggi firmati Abitart di Vanessa Foglia: da ricercatissimi ed elegantissimi scialli a preziosissimi foulard confezionati in colorati vasetti artistici, fino allo splendido completo di seta verde smeraldo, decorato in oro, andato in premio alla miss della serata. Infatti, una giuria segreta doveva individuare la mise più espressiva del mondo hippy ed eleggere la Figlia dei fiori 2017: la scelta ha voluto premiare la fantastica ironia della stilista Giuliana Guidotti.

Sorpresa speciale anche al momento della torta: all’ingresso del gigantesco dolce decorato con il segno della pace, realizzato dal pasticcere salentino Donato Perrone, Sara Iannone ha chiamato Alessandro D’Orazio che proprio quella sera festeggiava il proprio compleanno. E poi ancora tanta musica, tra bollicine e bon bon.
Nella fantastica location di Gianni Grappelli, tra gli illustri ospiti anche: il conte Orazio de Lellis neoeletto presidente del Rotary Club Nord-Ovest, il barone Fabrizio Mechi de Salle, Laura Nuccetelli, Nadia Bengala, Pippo Franco, Metis Di Meo, Adriana Russo, Amedeo Goria, Giuse Scala, Floriana Riganese, Luigi Bruno, il duca Antonino Orioles d’Este, Loredana Dell’Anno, Carmelo Leo, Maria Teresa Stabile, Eleonora Vallone, Natalino Candido, Elena Russo, Franco Oppini, Ada Alberti, la contessa Enrica Fodrè, l’immobiliarista Paola Pisani, Laura Comi, Maria Pia Cappello, Marco Petrillo, Danila Basile Daintgent, Patrizia Caimmi, Roseline Mirialachi, Ella Grimaldi, il principe Landolfo Rufolo di Ravello, Daniela Iacorossi, Arianna Alessandrini, Laura Azzali, Remy Frederich Camoin, l’avvocato Nunzia Esposito, il presidente del FestivalArt Luca Filipponi, Carla Ficoroni, Diana Torrice...

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.