venerdì 9 giugno 2017

Globe Theatre, dal 22 giugno al 15 ottobre nuova stagione di grande Teatro shakesperiano

Il Globe Theatre si prepara ad accogliere il suo affezionato pubblico per una nuova stagione di grande Teatro shakesperiano, nel verde di Villa Borghese. Dal 22 giugno al 15 ottobre per 4 mesi.
Agli spettacoli serali si aggiungono quelli pomeridiani ed i lunedì dedicati alla musica. In 14 anni di spettacoli, l’affluenza è passata da 20.000 a 65.000 spettatori. La novità sono gli abbonamenti. New entry al Globe il Banco BPM, rappresentato dal Vice presidente Mauro Paoloni. Proietti ha sottolineato che è l’inizio di un sostegno privato verso il pubblico, cosa che in altri campi si manifesta diversamente. Il Globe vuole essere un luogo di crescita, cercando di rispettare l’aspetto drammaturgico ed anche il racconto delle opere di Shakespeare.  Si apre il 22 giugno con “Troppu Trafficu ppi nenti”. Regia di Giuseppe De Pasquale che ha curato anche l’adattamento insieme ad Andrea Camilleri. Il 7 luglio a grande richiesta torna “Edmund Kean”. Genio e sregolatezza che racconta la sua vita mescolando inventive personali e senza accorgersene anche versi shakesperiani. Il 21 luglio, Daniele Pecci in Enrico V, testo che manca dalle scene da quasi sessant’anni.
Lunedì 26 giugno, toccherà a Sonetti d’amore per la Regia di Melania Giglio “Un felice esperimento che Gigi Proietti mi permette di proporre per il terzo anno consecutivo. Coleridge definì Shakespeare una mente androgina che aveva saputo unire la mente femminile a quella maschile. Sono 126 i sonetti dedicati ad un ragazzo.
Elisabetta Ruffolo
Per informazioni: www.globetheatreroma.com