domenica 11 giugno 2017

Bologna, l'attore Pierce Brosnan in visita a Casa Morandi

Un ospite d’eccezione ha visitato ieri pomeriggio Casa Morandi: il celebre attore di origine irlandese Pierce Brosnan, noto in tutto il mondo per aver interpretato con grande successo il ruolo di James Bond nella serie cinematografica dedicata all’agente segreto 007.

L’attore si trova in questi giorni a Bologna per partecipare alla tredicesima edizione di Biografilm Festival International Celebration of Lives in veste di ospite d’onore della rassegna e di produttore del film documentario Poisoning Paradise, diretto dalla moglie Keely Shaye Brosnan, programmato in anteprima internazionale nella sezione Contemporary Lives.
Dopo aver visitato a sorpresa nella mattinata di ieri gli spazi espositivi del Museo Morandi, Brosnan ha espresso il desiderio di avvicinarsi ulteriormente alla figura di Giorgio Morandi entrando anche nella casa atelier situata in via Fondazza 36, dove il grande maestro visse e lavorò fino al 1964. 
Accompagnato in visita dal Presidente dell’Istituzione Bologna Musei Roberto Grandi e da una delle curatrici del Museo Morandi Lorenza Selleri, Brosnan è rimasto affascinato dalla quieta atmosfera quotidiana che nutriva l’ispirazione dell’artista e dagli oggetti originali esposti, quali il famoso cavalletto, la tavolozza, i pennelli, le bottiglie, le conchiglie e i modelli di studio ritratti tante volte nei dipinti, sui quali si è soffermato scattando numerose fotografie e girando video.
Durante la visita, durata circa un'ora, l'attore ha dichiarato di non conoscere approfonditamente il lavoro di Morandi ma di esserne sempre stato sedotto, in particolare per il suo rigore nella ricerca della perfezione attraverso la ripetizione della composizione e la sua relazione, in apparenza semplice, con gli oggetti di uso quotidiano raffigurati nelle sue nature morte.  
Diplomato al Central St. Martins College of Art and Design di Londra, Brosnan è appassionato di pittura alla cui pratica si dedica personalmente da molti anni.
Non stupisce quindi che l’attore abbia dichiarato l’intenzione di voler scoprire durante il suo soggiorno a Bologna le straordinarie ricchezze che il patrimonio storico-artistico della città offre. E tra queste la visita alle opere e allo studio di uno dei più importanti pittori del XX secolo come Giorgio Morandi è stata un appuntamento immancabile.