domenica 14 maggio 2017

Oliviero Beha, morto a 68 anni lo scrittore e giornalista

“È stato un male molto veloce. Papà se n’è andato abbracciato da tutta la sua grande famiglia allargata di parenti e amici”. Così la figlia Germana ha annunciato la morte di Oliviero Beha, giornalista, scrittore, saggista, conduttore televisivo e radiofonico, nato a Firenze il 14 gennaio 1949.

Ha iniziato la carriera giornalistica occupandosi di sport a Paese Sera, per poi passare a Repubblica che lasciò a inizio anni Ottanta. Ha lavorato in Rai e continuato a scrivere su fino all'ultimo. È stato inoltre autore di testi teatrali, di numerosi saggi e raccolte di poesie, che hanno vinto diversi premi. Tra i libri pubblicati anche: Sono stato io (Tropea Editore, 2004), "Crescete & Prostituitevi" (Bur, 2005), `Italiopoli´ (Chiarelettere, 2007, prefazione di Beppe Grillo), `Dopo di lui il Diluvio´ (Chiarelettere, 2010), "Il culo e lo stivale" (Chiarelettere, 2012), "Un cuore in fuga" (Piemme, 2014).