giovedì 11 maggio 2017

NAPOLI, CARLA CASTALDO: VENERDÌ 12 MAGGIO LE SUE OPERE ALLA CAMERA DI COMMERCIO

Carla Castaldo sarà presente  con le sue  opere,  all’evento che si terrà presso la sede della Camera di Commercio di p.zza Bovio, il giorno 12 maggio, nella sala Convegni. 
Le  opere   saranno esposte   lungo la loggia della Borsa adiacente la sala Convegni. 
L'evento è organizzato dall'Associazione "Siamo tutti briganti" di Marco Picariello e dall'Associazione "Eughea" di Tiziana Aiello, con il patrocinio della Camera di Commercio di Napoli; 
esso si propone la creazione di una rete virtuosa in cui possano cooperare varie realtà professionali, ciascuna nella sua realtà specifica ed avviare, in tal modo, la rinascita del nostro territorio ricco di arte, cultura, tradizione e, impareggiabile bellezza paesaggistica.

Biografia


Nata a Maddaloni (CE), risiede da sempre a Napoli. Laureata in architettura, ha operato prevalentemente nell'ambito dei collaudi e del restauro monumentale, dedicandosi soprattutto agli edifici di carattere religioso.


Affascinata dal messaggio d’amore trasmesso dal Reiki, pratica spirituale e terapeutica le cui origini si rinvengono in antichi sutra buddisti risalenti al V sec. a.C., frequenta il corso di formazione di Primo Livello nel 2011 e quello di Secondo Livello nel 2012 affinando ulteriormente la sua sensibilità, che la porta a vedere gli eventi esistenziali sotto una luce diversa e di ampio respiro spirituale.
Inizialmente è nel mondo della pittura che sente di poter esprimere al meglio le sue emozioni. Segue un entusiasmante e rapido percorso di ricerca, dove sperimenta materiali e tecniche diversi che fa suoi e adopera in funzione delle sensazioni che vuole comunicare. Le rappresentazioni pittoriche su piastre ceramiche sono per lei di grande coinvolgimento emotivo, perché è qui che riesce a raccontare il suo universo emozionale. Ricorrendo all'antica tecnica della “decorazione a terzo fuoco”, con un’interpretazione molto personale, e affidando alla magia del fuoco il completamento dell’opera (è in fase di cottura che il manufatto rischia la sua integrità e i colori assumono le intensità e le tonalità definitive) riesce a trasmettere messaggi misteriosi e surreali. Successivamente si dedica anche alla foggiatura a mano dell’argilla (creando bassorilievi e oggettistica) e alla realizzazione di opere e gioielli in ottone, sperimentando anche la contaminazione di materiali diversi quali la terracotta smaltata e l’ottone.

Espone per la prima volta in una collettiva a Napoli nel 2013. A partire dal 2014 viene selezionata e invitata a partecipare a importanti mostre internazionali in Italia e all'estero, tra cui la 56 Biennale di Venezia (2015). Dal novembre 2014 è registrata nella banca dati di Artprice, leader mondiale dell’informazione sul mercato dell’arte.
Ha ricevuto numerose targhe e segnalazioni.

Hanno scritto di lei in maniera lusinghiera: Gregorio Rossi, storico e critico d’arte; Guido Folco, storico e critico d’arte, direttore della rivista «ITALIA ARTE»; Azzurra Immediato, storica e critica d’arte; Rosa Orsini, storica e critica d’arte; Annamaria Polidori, direttrice e critica del Centro Culturale POLId’ARTE di Spoleto; Maurizio Vitiello, sociologo e critico d’arte; Roberta Frabetti, archeologa orientalista. Alcune sue opere sono illustrate in: Percorsi d’arte in Italia 2015, a cura di Enzo Le Pera, Rubbettino Editore (2015); Percorsi d’arte in Italia 2016, a cura di Enzo Le Pera, Rubbettino Editore (2016); Agenda 2016. Luoghi della bellezza, a cura di Giovanni Zavarella, Luoghinteriori edizioni (2015). Scritti di lei su sono anche apparsi sui seguenti periodici e magazine online: «FreeTime Luxury Lifestyle», anno XII, maggio-giugno 2014; «ITALIA ARTE», anno 11, n. 5 (109), maggio 2015; «ITALIA ARTE», anno 11, n. 7 (111), settembre 2015; «ITALIA ARTE», anno 11, n.8 (112), ottobre 2015; «ITALIA ARTE», anno 12, n. 2 (115), febbraio 2016; «Corriere del Mezzogiorno», 6 febbraio 2016; «XXI SECOLO», 9 febbraio 2016;metropoli.it, 8 febbraio 2016; «Artisti in Campo–rivista trimestrale d’arte contemporanea», anno 1, n. 4, 2016; «Il Messaggero – Umbria», 29 luglio 2016; «Corriere dell’Umbria», 30 luglio 2016; «Corriere Fiorentino – La Toscana», 18 novembre 2016; «Met News dalle pubbliche amministrazioni della città metropolitana di Firenze», 29 novembre 2016.

Il suo nome è in Art in America Annual Guide 2016, ed è tra gli artisti di ART UpCLOSE September Collection.
Alcune sue opere sono esposte suwww.artupclose.com/carla-castaldo