lunedì 1 maggio 2017

Maria Serena Alborghetti, il 3 maggio a Roma si presenta il libro "Riflessi in uno specchio. Voci di donne da un paese in guerra"

In uno stato africano dove la guerra civile contrappone un governo corrotto a un gruppo di ribelli nascosti nella foresta tropicale, quattro donne cercano di ripristinare un ordine nelle loro quotidianità, quattro donne forti, sorprese nel mezzo di decisioni che cambieranno per sempre la loro vita.
Noemi, Catherine, Annemarie e Pascaline: le loro storie si intrecciano l'una con l'altra e segnano le tappe di un percorso che si allontana dall'effimera sicurezza delle città e delle sedi ONU per addentrarsi nella foresta, in un cuore di tenebra in cui l'unico dialogo è quello delle mitragliatrici. Il fil rouge che lega questi racconti è un vecchio specchio dalla cornice di legno, silenzioso testimone del coraggio e della forza di volontà delle donne che lo possiedono. In questo nuovo libro Maria Serena Alborghetti non ci racconta solo l'esperienza di chi lavora nelle missioni di pace per le organizzazioni internazionali, ma soprattutto descrive la difficoltà di vivere in un paese che si ama senza riserve ma che fa di tutto per allontanare, un paese pieno di energia e violenza, paura e bellezza, dove è impossibile stare e difficile andarsene, perché nasconde un segreto, una consapevolezza o forse una luminosità che riflette con più nitidezza qualcosa di noi stessi che per troppo tempo abbiamo scelto di ignorare.

Antropologa, Maria Serena Alborghetti ha vissuto e viaggiato molto all’estero, in particolare in Africa, dove ha guidato progetti di cooperazione per aiuti alla popolazione tuareg in Mali. Da diversi anni lavora come consulente in democratizzazione ed elezioni in missioni di peace building e peace keeping per vari organismi internazionali (ONU, UE, OSCE, IOM). Ha pubblicato Sulle piste d’Africa (Il Poligrafo 2014).

Ibs+Libraccio Roma - Via Nazionale 254/255
Mercoledì 3 Maggio ore 18.00

Maria Serena Alborghetti presenta

Riflessi in uno specchio. Voci di donne da un paese in guerra
Il Poligrafo

Interviene Marcello Carlino