martedì 23 maggio 2017

Giuseppe Ferrari, in libreria dal 25 maggio: "Mamma in tre ore. Come sopravvivere senza ansie alla nascita del bebè"

Le mamme di oggi vengono bombardate da un’infinità di messaggi, pubblicazioni e prodotti che complicano inutilmente quello che è l’atto più naturale e spontaneo nella vita di una donna.
Questo eccesso di informazioni, fra l’altro, finisce per creare ansia nei genitori, facendoli sentire non all’altezza del loro compito. Eppure, crescere un bambino è assai più facile di quanto possa sembrare. Con la rassicurante semplicità di un pediatra di lungo corso, Giuseppe Ferrari ha deciso di sgombrare il campo da tutte le raccomandazioni infondate (e costose) – «anche le donne delle caverne sapevano benissimo come fare» – mettendo a disposizione la sua saggezza per insegnare a conoscere i bisogni fondamentali del nuovo arrivato. L’importante è imparare a mettersi in ascolto e cogliere le esigenze e i tempi del piccolo, perché il bebè è il miglior medico di se stesso. Un manuale che bada all’essenziale e che si legge piacevolmente in tre ore: agile e completo, ricco di consigli su come farlo crescere al meglio, senza trascurare gli imprevisti, i piccoli contrattempi, le preoccupazioni (quasi sempre immaginarie).

Giuseppe Ferrari è primario emerito della divisione di Pediatria e neonatologia dell’Ospedale Umberto I di Torino. Ha inoltre collaborato a progetti dell’Unicef e del ministero della Sanità per la cura dell’infanzia. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative. Il suo Bambino 2000 (Sonzogno 1989) resta uno dei punti di riferimento della letteratura per le neomamme.