sabato 6 maggio 2017

Cinema, Fattitaliani consiglia "Boston" di Peter Berg sull'attacco terroristico durante la maratona del 2013

Il Film di Peter Berg (2016) racconta il terribile attacco terroristico durante la maratona di Boston del 15 aprile 2013. Fu un evento criminale che scosse fortemente Boston e tutti gli Stati Uniti d’America.
La prospettiva della narrazione è duplice: da un lato quella della Polizia di Boston, dei servizi segreti americani (CIA e FBI), e dalle massime autorità dello Stato del Massachusetts; dall’altra quella dei due attentatori, statunitensi di nascita, ceceni di origine, di religione musulmana, che avevano sposato le cause del terrorismo islamico frutto di un odio viscerale verso qual Paese, gli U.S.A., che aveva dato loro residenza e opportunità.
L’ottima sceneggiatura è scritta a tre mani: Peter Berg, Matt Cook e Joshua Zetumer; e si concentra sul fattore umano e sulle dinamiche psicologiche dei protagonisti, sia dell’una che dell’altra parte. Il cast di attori è eccellente, e recita i ruoli dei personaggi di allora realmente coinvolti in questa brutta storia, in modo magistrale.
Il film è interessante perché mostra quello che in genere non si vede dalla News, che ovviamente devono documentare un fatto di cronaca e non possono certo addentrarsi su tutti i risvolti investigativi, di potere, sociali, psicologici, emozionali e relazionali che scaturiscono da eventi così dirompenti e devastanti.
Come tutte le produzioni statunitensi che riguardano fatti di Stato, l’esaltazione del patriottismo americano, e della forza e determinazione dei suoi eroi e dei suoi cittadini, a tutti i livelli, è esaltato sopra ogni altro evento oggettivamente visibile. Ma questo approccio è oramai arcinoto agli appassionati di filmografia hollywoodiana che narrano eventi di stato statunitensi, e non ci impressiona più di tanto. 
Resta il fatto che, malgrado il campanilismo esasperato di questa produzione hollywoodiana, il film rimane interessante e certamente da vedere proprio perché sa ben raccontare quell’aspetto che spesso sfugge anche ad un lettore e ad un osservatore attento ai fatti terroristici internazionali che negli ultimi anni hanno occupato le cronache e generato paure incontrollabili di tutto il mondo occidentale.
ANDREA GIOSTRA.
https://www.facebook.com/andrea.giostra.37 ;
https://www.facebook.com/andrea.giostra.31 .