martedì 9 maggio 2017

Brancaccino, 11-14 maggio "L'alba che verrà": 16 attrici raccontano il femminile del terzo millennio

«Due sono le grandi rivoluzioni che vedremo in questo nuovo secolo appena iniziato: la rivoluzione tecnologica e la rivoluzione femminile.
La prima si sta affermando con più facilità, poiché è una rivoluzione "strumentale", "funzionale", anche se credo che pochi si rendano conto di quanto essa muterà nel profondo le nostre categorie etiche, mentali e culturali. La rivoluzione femminile, invece, sarà più lenta, contrastata e sofferta. Ma è un'onda anomala che non si può fermare. Alle donne verranno affidati sempre più spesso ruoli di responsabilità e di potere. Le donne del terzo millennio non saranno mai più quelle che noi abbiamo conosciuto. Tentare di frenare quest'onda è demenziale, anacronistico, ottuso.

Cos'hanno da dire gli uomini a questo proposito? Sono evidentemente spaventati e confusi. Sono evidentemente in crisi di identità. Ma qualche domanda dovremo pur farcela.

Come ci immaginiamo le donne del terzo millennio? Cosa sarà essere madri? Cosa significherà avere il potere? Come fermeremo lo scempio del femminicidio? Come sarà il loro mondo emotivo? Quali nuovi linguaggi inventeranno? E noi uomini? Come resteremo loro accanto? Come verremo cambiati da tutto questo?
Saranno 16 donne, 16 attrici, a condurci per mano in questo nuovo, affascinante viaggio. Sarà un’occasione unica per dare voce a nuove interpreti e a proposte inedite di drammaturgia contemporanea, per raccontare con occhi acuti e freschi l’universo femminile».

Daniele Salvo

IN PROGRAMMA:
Giovedì 11 maggio, ore 20.00 
"Mi scusi lei conosce un certo Mario?", di e con Gaia Insenga
"Tutto da sola", di e con Giulia Nervi
"Mozza", di e con Claudia Gusmano
"Opera", di A. Petturiti, con Caterina Fiocchetti 
Venerdì 12 maggio, ore 20.00
"Piena di carne", da G. Testori, con Cristina Gardumi 
"Alma", da M. Phillips, con Giulia Diomede
“Ifigenia", da Jean-Renè Lemoine, con Evita Ciri
“Donna Regina e le sue sorelle", di e con Agnese Fallongo
Sabato 13 maggio, ore 20.00 
"Per una biografia della fame", di A. Nothomb, con Anna Gaia Marchioro
"Donne al Buio", di A. Dachan, con Paola Giorgi 
"L'ultima parte del corpo ad invecchiare è il cuore", di G. Lodi, con Cristina Castigliola
"Anne Sexton", di G. Schina, con Adele Tirante 
Domenica 14 maggio, ore 18.00 
"Rec", di Pietro Piovani, con Silvia Siravo 
"Penelope", di A. Brancati, con Simona Allodi 
"Sporca Eva", di e con Luisa Casasanta 
"3/4 di anima-Le", di e con Nadia Spicuglia Franceschi

Al testo che avrà ottenuto il maggior gradimento da parte della giuria verrà garantita la possibilità di essere inserito tra gli spettacoli della prossima edizione romana di #UnaStanzaTuttaPerLei!


BRANCACCINO
Via Mecenate 2, Roma - www.teatrobrancaccio.it
Dal giovedì al sabato ore 20, domenica ore 18
Biglietto: 11,50 € 
BOTTEGHINO DEL TEATRO BRANCACCIO Via Merulana, 244 | tel 06 80687231 | botteghino@teatrobrancaccio.it

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.