giovedì 13 aprile 2017

Terra Sporca, esce il 26 maggio il nuovo disco del cantautore Ennio Rega

Terra Sporca, questo il titolo del nuovo disco di Ennio Rega, in uscita il prossimo 26 maggio, a 5 anni  da Arrivederci Italia, album che oltre al grande consenso di critica e pubblico è valso al cantautore due importanti premi nazionali,  il Premio Lunezia 2012 e il  Premio Brassens 2013.

15 brani inediti per questa nuova raccolta, maturata sapientemente, e nata dalla co-produzione tra Scaramuccia Music e Forward Music Italy, con distribuzione Edel Italy. 
Registrato in diretta ai Forward Studios che vede oltre a Ennio Rega, (pianoforte e voce) musicisti di primo piano nel panorama nazionale, Lutte Berg (chitarre), Pietro Iodice (batteria), Marco Siniscalco (basso elettrico e contrabbasso) a cui si aggiungono in alcuni brani Primiano Di Biase (fisarmonica) e Paolo Innarella (flauti e sax). 
Suonato in diretta in una sorta di live in studio in cui Ennio e la band si sono divertiti a trasformare ed evolvere arrangiamenti rigorosamente prefissati, inseguendo improvvisazioni sorte nel feeling del momento.  
Un crossover tra jazz, rock londinese e una spruzzata di canzone popolare a tinte mediterranee dà vita a un prodotto elegante ed essenziale, a tratti rock progressivo, in cui emerge netta la forte personalità di ogni canzone di Ennio Rega.
I temi ruotano attorno a un mondo che più non ci prevede, scrive il cantautore, indifferente anche all’umiltà con cui ci sforziamo di capirlo ed accettarlo. L’ironia è ancora una volta la forma letteraria più congeniale all’artista campano, motivato non da scetticismo né distacco, ma dalla ricerca di  un mondo nuovo, quello che canta in Sgacio, singolo che anticipa l’uscita dell’album. Un testo che racconta di un’amicizia, della leggerezza dell’avere solo l’essenziale, una casa a impatto zero, il sogno di un pianeta dove “chi ha perso contro il mondo” può essere ancora libero veramente.
Terra Sporca è un album ricco, ricco di umanità, della vita che brulica e che lotta contro le ingiustizie, di porci e di strade che amano e sognano, storie d’innocenti che pagano, di fabbriche, di guerra e terapeute in cattedra, psichiatri che sbavano. Storie di donne e di adozione, di ottantenni rivoluzionari e ribellioni dimenticate, di amore perduto. Terra Sporca è uno specchio in cui ognuno può ritrovare il proprio riflesso. 
Molti i riferimenti autobiografici, come Non ti ho mai fatto un regalo, Evviva Bellavista e Angela dici. L’album vede anche la partecipazione dell’amico Patrizio Trampetti, ex NCCP, con cui Ennio duetta nel brano Ripensa e inventa, oltre all’intervento della figlia Lucrezia Venturiello, cantante lirica, ospite nel brano La strada per Celia. 
Ad anticipare l’uscita del disco, il singolo Sgacio in arrivo in radio e negli store digitali a partire dalla fine di aprile. Intanto l’artista si sta preparando al prossimo Rega tour 2017, che inizierà a settembre a Roma.