venerdì 21 aprile 2017

Salvo Castagna, "Primavera mai" il nuovo singolo del cantautore siciliano, cittadino del mondo. L'intervista di Fattitaliani

Online il video di “PRIMAVERA MAI” (Sarò Libera), il nuovo singolo del cantautore siciliano SALVO CASTAGNA. Il video è distribuito da Rain Produzione ed è visibile sulla pagina YouTube ufficiale dell’artista: https://youtu.be/3LQksjnAiyI.

Il brano “Primavera mai” è in rotazione radiofonica, sulle piattaforme streaming e negli store digitali. Racconta l'amore tormentato tra due persone, paragonando la loro storia all'immensità della sabbia e del cielo. L’amante, protagonista di una relazione intensa, è una Primula, il fiore primaverile per eccellenza, fresco e delicato, ma che fatica a sbocciare.
“Primavera mai” fa parte del progetto di un nuovo album maturo e consapevole che darà un'identità musicale nuova a Salvo Castagna, scritto con la collaborazione di Franco Manco, Valerio Carboni e Carlo Rizioli, che è anche il produttore. Il nuovo lavoro dell’artista siciliano è il primo con l'etichetta Sarò Libera, con la quale il cantautore ha firmato da poco un contratto discografico. L'intervista di Fattitaliani.
Quali sensazioni si provano all'uscita di un nuovo singolo (che prelude a un nuovo cd) e soprattutto quando si ricomincia con un'altra etichetta discografica?
Ogni volta è una sensazione diversa, certamente si spera sempre che il tuo lavoro sia apprezzato e che le critiche siano costruttive e sensate. Ricominciare con un’altra etichetta discografica è come scrivere un capitolo nuovo ogni volta, è sempre bello e ci sono sempre delle alte aspettative.
"Primavera mai" sembra come titolo un po' pessimistico: il brano ha avuto origine da una fonte specifica oppure per un'ispirazione libera?
Per caso, una parola io, una Carlo, poi Valerio e Franco, ci si confronta… le canzoni nascono quasi sempre così.
I luoghi del video sono posti a te familiari o rappresentano solo una location occasionale?
Dopo un’attenta valutazione di varie opzioni abbiamo scelto due abbinamenti estremi, per girare il video, un appartamento per raccontare la quotidianità e una location con qualcosa di suggestivo che catalizzasse l’attenzione con semplicità discrezione senza togliere spazio alla band ma soprattutto al brano…. beh credo che con quell’auto d’epoca e quell’appartamento luminoso ed essenziale siamo riusciti nell’intento.
L'album che seguirà segnerà una svolta nel tuo repertorio o continuerà nel solco della tua tradizionale forma musicale. Ci puoi dare qualche anticipazione?
Segnerà la mia consapevolezza artistica, io ora so cosa voglio cantare, cosa voglio dire con certezza. Uscirà il prossimo anno, conterrà brani con temi che mi toccano molto personalmente, posso dirti che sta venendo fuori un bel lavoro.
Quanto incide su di te come artista e uomo l'identità “palermitana”?
Come dico sempre io mi reputo cittadino del mondo, sono palermitano perché sono nato a Palermo, ma, sarei potuto nascere ovunque e non avrebbe influenzato quello che sono, né come uomo né come artista. Ci tengo a precisare che Palermo è una bella città, come tutte ha i suoi pregi e i suoi difetti; è ricca di influenze culturali differenti sia passate che presenti, sicuramente è una città da visitare.
Come è nata la tua opera di sensibilizzazione sull'autismo? quanto ne sa il pubblico?
Dell’autismo si parla poco, ma fa parte della realtà, in Italia e nel mondo. Io ho due figlie, la più grande, Giulia, che adesso ha 7 anni, è affetta da disturbo dello spettro autistico. So bene cosa significa per un genitore essere catapultato in questa realtà, l'ho vissuta e la vivo di continuo; le istituzioni non sono molto d'aiuto, ed è per questo che nel mio piccolo ho cercato di contribuire devolvendo gli incassi di molti concerti che ho organizzato alle associazioni che si occupano di questo problema.
Ti sposti molto per suonare dal vivo... Ricordi un viaggio particolare che hai fatto recentemente (da turista)?
Mi sposto relativamente, negli ultimi due anni sono stato molto impegnato con la realizzazione dei miei album (prima I nostri sbagli, poi Un destino sbagliato e adesso il prossimo che viene anticipato da Primavera mai) che mi ha portato e mi porta via molto tempo. Di viaggiare però non mi fermo mai, se devo scegliere un ricordo degli ultimi viaggi… senz’altro lo sguardo di mia figlia quando ha visto il castello della bella addormentata a Disneyland. 
I posti che visiti possono a volte essere oggetto/soggetto delle tue canzoni?
In realtà fino ad ora non in maniera particolare,. Nelle mie canzoni ho sempre parlato di sensazioni, di sentimenti… Giovanni Zambito.
©Riproduzione riservata

SALVO CASTAGNA nasce a Palermo il 30 agosto 1977. Fin da ragazzo si esibisce nella sua città, dedicando la maggior parte delle sue performance all’artista che ha sempre ispirato la sua musica: Claudio Baglioni. Gira la Sicilia in tour con la sua band invitando di volta in volta una serie di ospiti e devolvendo il ricavato dei concerti in beneficenza ad associazioni che si occupano dell’autismo. Durante uno di questi concerti Salvo Castagna conosce Paolo Vallesi. Da subito tra i due si instaura un rapporto di stima ed amicizia che, ben presto, spinge il cantante fiorentino a collaborare con Salvo Castagna alla realizzazione del singolo “Due bandiere al vento”, pubblicato nel settembre del 2013, e a seguirlo in tour. Nel 2016 esce “I nostri sbagli”, l’album d’esordio di Salvo Castagna, contenente otto inediti. Il secondo estratto dall'album è il singolo “Vivimi Semplicemente” che vende più di 14.000 copie, conquistando la top ten dei brani più venduti di iTunes per ben 2 settimane consecutive, e il cui video supera il mezzo milione di visualizzazioni Youtube. Sempre nel 2016 esce l’EP “Un destino Sbagliato” il cui singolo di lancio “Inventerò una frase”, scritto con Carlo Rizioli, raggiunge in brevissimo tempo oltre 16.000 copie vendute e circa 800.000 visualizzazioni Youtube. Attualmente l’artista siciliano ha firmato con l’etichetta Sarò Libera, fondata dall’autore Carlo Rizioli (che ha collaborato alla stesura dei brani di artisti come Eros Ramazzotti e Emma) ed è al lavoro sul nuovo album.
www.salvocastagna.it
www.facebook.com/Salvo.castagna.official/
www.twitter.com/castagnasalvo1
http://instagram.com/salvocastagna_official