mercoledì 19 aprile 2017

Malaspina di Palermo, progetto GIOVANI LEADER: per la prima volta in Italia, i ragazzi del circuito penale prenderanno la patente di guida e il patentino nautico di istruttore di barche a vela

(video di presentazione) Prende il via domani, giovedì 20 aprile 2017, all’interno del “Malaspina” di Palermo, il progetto “Giovani Leader” che darà la possibilità a giovani del circuito penale di prendere la patente di guida e di prendere il patentino di istruttore di barca a vela. 
È la prima volta che in Italia, all’interno di un Centro per la Giustizia Minorile (Ministero di Giustizia), nella fattispecie quello per la Sicilia, meglio noto come Complesso del “Malaspina” di Palermo, con un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, i giovani detenuti, i giovani a fine pena o che devono scontare pene alternative in carico ai servizi sociali degli Uffici territoriali del Ministero di Giustizia, hanno la possibilità di partecipare a delle attività educative e formative per conseguire la patente di guida e il patentino per diventare istruttori di barca a vela.
Il progetto denominato “Giovani Leader”, è stato redatto dal Centro per la Giustizia Minorile per la Sicilia (con i suoi uffici territoriali: Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni, Istituto Penale per i Minorenni, Centro Diurno polifunzionale annesso alla Comunità per minori di Palermo), dalla Lega Navale Italiana Sezione Palermo Centro, e da alcune cooperative e associazioni palermitane che operano nel settore del recupero educativo e sociale di minori del circuito penale. Nello specifico, i laboratori ai quali parteciperanno i giovani del circuito penale sono due: quello per conseguire la patente di guida, denominato “Laboratorio di guida sicura”; e quello per conseguire il patentino di istruttore di barca a vela, denominato “Istruttori di barca a vela”.
Il “Laboratorio guida sicura” permetterà a venti giovani di conseguire la patente di guida. Sappiamo tutti che oggi conseguire la patente di guida, con la nuova norma varata dal governo nazionale, è molto più difficile e complicato che qualche anno fa. Bisogna infatti superare gli esami presso la Motorizzazione territoriale attraverso le nuove procedure che rispettano l’adeguamento dello Stato Italiano alla Direttiva 2014/85/UE della Commissione Europea del 1° luglio 2014, recante la modifica della direttiva 2006/126/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio Europeo concernente la patente di guida.
Questo laboratorio attiverà da domani, 20 aprile 2017, un percorso di apprendimento che permetterà a venti giovani di conseguire la patente di guida. L’obiettivo del laboratorio non è solo quello di far superare brillantemente gli esami per il conseguimento della patente di guida presso la Motorizzazione territoriale, ma anche quello di promuovere l’educazione stradale e il rispetto delle norme del codice della strada per favorire una guida sicura dei giovani detenuti (una volta scontata la pena) e dei giovani del circuito penale palermitano. Questo lavoro verrà realizzato attraverso lezioni frontali, lavoro d’aula, work-discussion, lavori di gruppo, condotti da istruttori di guida di un’agenzia per il conseguimento della patente di guida palermitana e da due tutor d’aula appartenenti alle forze dell’ordine.

Il laboratorio per “Istruttori di barca a vela” vede invece coinvolti cinque giovani del circuito penale in carico all’Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni del “Malaspina”. L’età dei ragazzi selezionati dal Centro per la Giustizia Minorile per la Sicilia, è tra i 14 ed i 21 anni. Il corso per il conseguimento del patentino di Istruttori di barca a vela, della durata di cento ore complessive, è condotto dalla Lega Navale Italiana Sezione Palermo Centro, attraverso i suoi istruttori ed esperti di barca a vela, e prevede soprattutto attività esperienziali e pratiche in mare sulle barche in dotazione alla Lega Navale.
Tutte le attività dovranno concludersi entro il 29 aprile 2018.
ANDREA GIOSTRA.

-
Per chi volesse conoscere meglio virtualmente l’autore dell’articolo:
 ;
https://twitter.com/AndreaGiostra1 ;
https://it.linkedin.com/in/andrea-giostra-760b444b .